Pensioni, i sindacati manifesteranno sotto le prefetture: si parte da Udine

Per Fania (Cisl) l'obiettivo è di "sostenere la vertenza previdenziale, il che significa determinare il Governo a trovare soluzioni adeguate ai problemi delle pensioni aperte dalla scellerata legge Fornero"

Presidi davanti alle prefetture del Friuli Venezia Giulia: si parte domani, martedì 13 ottobre, da Udine (dalle 10 alle 12) e mercoledì da Pordenone (alle 11) con la mobilitazione promossa da Cgil, Cisl e Uil nazionali e declinata anche sul territorio.

“Alla vigilia della presentazione del disegno di legge sulla stabilità – spiega il segretario generale della Cisl Fvg, Giovanni Fania – vogliamo, assieme alle altre organizzazioni sindacali, sostenere la vertenza previdenziale, il che significa determinare il Governo a trovare soluzioni adeguate ai problemi delle pensioni aperte dalla scellerata legge Fornero”.

Occorre, in particolare – si legge in una nota della Cisl – affrontare il tema della riduzione dei limiti di età per il pensionamento e introdurre la flessibilità in uscita anche per garantire il turno over e, dunque, ai giovani sia l’ingresso nel mondo del lavoro sia una prospettiva previdenziale dignitosa, oltre a sciogliere il nodo, tuttora irrisolto, degli esodati.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impresa edile ha lavori fino ad aprile 2020 ma non trova operai: «Rischiamo di chiudere tutto»

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • FOTONOTIZIA Auto ribaltata in tangenziale

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento