I poliziotti cercano di farlo scendere dal bus, ma li prende a botte

Il fatto è accaduto nella notte di giovedì a Udine. Protagonista della vicenda un cittadino ivoriano residente in città. Diversi i capi d'imputazione che pendono su di lui dopo l'episodio

Un autobus cittadino

L'autobus è arrivato al capolinea notturno. L'autista vuole solo andare va casa e concedersi il meritato riposo. T. M.O. però non sembra d'accordo. Il  25enne ivoriano residente a Udine si rifiuta di scendere.

A quel punto il conducente chiama la Polizia ferroviaria, ma il giovane non dimostra grande collaborazione. Si oppone agli inviti a scendere e  uno dei pubblici ufficiali rimedia pure delle lesioni guaribili in una settimana.

Una volta fatto scendere e compiuti gli accertamenti di rito il ragazzo è condotto presso le celle di sicurezza della Questura, nell'attesa di essere giudicato per direttissima. L'imputazione parla di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, rifiuto di fornire le proprie generalità, interruzione di pubblico servizio e mancanza di documenti identificativi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Via Roma, si attacca alla fondina di un poliziotto e cerca di prendergli la pistola

  • Le migliori pasticcerie di Udine secondo TripAdvisor

  • Ristoranti con il migliore servizio di sala d'Italia? In provincia di Udine ce ne sono ben tre

Torna su
UdineToday è in caricamento