Panontin: in arrivo 200mila euro per i pompieri volontari della nostra regione

Nelle spese finanziabili anche l'addestramento, corsi di formazione e l'acquisto di equipaggiamenti

Ammontano a circa 200mila euro l'anno per tre anni i fondi con i quali la Regione sosterrà parte delle spese correnti (154mila euro) e parte di quelle destinate agli investimenti (62mila euro) dell'Unione dei Corpi pompieri volontari del Friuli Venezia Giulia.

La firma

Ciò è quanto contenuto nel protocollo firmato oggi a Palmanova tra l'assessore regionale alla Protezione civile, Paolo Panontin, e il portavoce dei pompieri volontari, Daniele Zelloth, in rappresentanza delle unità operative a Trieste, Ugovizza, Malborghetto-Valbruna e Moggio Udinese.

Gli obiettivi

Lo scopo dell'accordo è quello di consolidare la collaborazione reciproca, in particolar modo per l'attività svolta nell'ambito degli incendi boschivi sul territorio regionale ed extraregionale. La cifra messa a disposizione potrà essere utilizzata per compiere la manutenzione ordinaria dei mezzi e attrezzature in dotazione, l'acquisto di piccoli utensili, nonché la copertura delle polizze assicurative sia per i mezzi in dotazione sia per i magazzini utilizzati come ricovero delle attrezzature di protezione civile. Rientrano nelle spese finanziabili anche l'addestramento, la partecipazione a corsi di formazione e di aggiornamento specialistici e l'acquisto di equipaggiamenti. Le spese in conto capitale comprendono invece la manutenzione straordinaria dei mezzi e delle attrezzature.

La Regione

"Con questo protocollo - ha spiegato Panontin a margine dell'incontro - abbiamo voluto valorizzare un'importante collaborazione che la Protezione civile regionale ha instaurato da tempo con i pompieri volontari del Friuli Venezia Giulia, corpo con una tradizione di oltre 120 anni. L'iniziativa ci ha permesso di aggiungere un'altra importante tessera che va ad arricchire il mosaico del volontariato di protezione civile nella nostra regione. In questo modo- ha concluso Panontin - rafforziamo un settore con il quale possiamo affrontare in modo più efficiente le emergenze legate all'antincendio boschivo
montano".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quali patenti servono per guidare le macchine agricole?

  • Tira un pugno in faccia ad una donna incinta e fugge, sconcertante episodio a Friuli Doc

  • I migliori ristoranti dove mangiare pesce a Udine secondo TripAdvisor

  • Violento schianto in A34, muore bimba di quattro mesi

  • A Lignano si elegge Mister Italia, in gara anche quattro friulani

  • Alla guida con un tasso d'alcol di 5 volte superiore al limite dopo un'allegra domenica a Friuli Doc, fermato

Torna su
UdineToday è in caricamento