Genitori indisciplinati e 1010 punti della patente tolti in una settimana

143 le multe per elevata velocità da parte della Polizia stradale di Udine e c'è anche chi sfreccia a 149 chilometri orari in viale Tricesimo

A seguito della intensificazione dei servizi di controllo disposti dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Direzione Centrale delle Specialità e dal Servizio Polizia Stradale, al fine di prevenire e reprimere fenomeni criminosi, nella settimana dall’1 al 7 aprile 2019 le pattuglie in servizio di vigilanza della Sezione Polizia stradale di Udine, hanno controllato 1018 veicoli, 359 persone sono state sottoposte ad accertamenti con etilometro o precursore, 470 sono state le infrazioni complessivamente elevate con 1010 punti decurtati; le patenti di guida ritirate sono state 18, le carte di circolazione 14.

La sicurezza dei più piccoli

Durante i servizi attuati per contrastare il fenomeno del mancato uso delle cinture di sicurezza, sono state elevate 34 infrazioni. Dall’inizio anno, sono state ben 393 le sanzioni e tra queste vi sono, purtroppo, alcune  sanzioni elevate a genitori “smemorati che dimenticano” di allacciare i figli ai sistemi di ritenuta, obbligatori per legge finché il pargolo non raggiunge l’altezza di un metro e mezzo. Il Comando di Polizia Stradale di Udine si è focalizzato sulla sicurezza dei minori, con conseguenze pesanti per gli adulti inosservanti delle regole, contemporaneamente ad una incalzante attività di educazione e prevenzione svolta nelle scuole  durante l’anno scolastico 2018-2019.

Genitori multati

La Polstrada ha potenziato i servizi mirati sui bimbi in macchina concentrando le verifiche sulle principali arterie caratterizzate da alto scorrimento ed alta incidentalità. Anche nell’ultima settimana è stata contravvenzionata una madre che circolava con il figlioletto minore, di statura inferiore a metro 1,5, senza che lo stesso fosse agganciato al sedile. Tale comportamento è risultato ancora più grave in quanto già in precedenza la signora era stata fermata e sanzionata per lo stesso comportamento. L’aspetto allarmante infatti è il numero consistente di genitori, già contravvenzionati in precedenza, che sono stati sorpresi una seconda volta ad essere incuranti dell’incolumità dei figli: per i recidivi è scattato, oltre alla decurtazione di 5 punti, il ritiro immediato della patente, per la successiva sospensione stabilita dalla Prefettura che può variare da 15 giorni a due mesi. Da notare che il Ministero dell’Interno ha impartito direttive alla Polstrada per eseguire questi controlli anche con pattuglie in borghese. Mentre ricordiamo che dal primo luglio 2018 è entrato in vigore l’obbligo, per i genitori, di dotarsi del dispositivo anti-abbandono per i minori fino ai 4 anni (ma si attendono i decreti attuativi).

A 149 chilometri orari 

Nei primi giorni della settimana, è partita la campagna denominata Tispol  “Speed” nata per contrastare efficacemente il superamento dei limiti di velocità da parte dei conducenti dei veicoli. 143 sono state le contravvenzioni irrorate nell’ultima settimana e non sono mancati i casi eclatanti. Ad esempio sulla Statale 13, all’altezza del comune di Udine,  gli agenti si sono visti sfrecciare davanti, nell’arco di mezz’ora, due veicoli che procedevano alla velocità di 149 chilometri orari, in un tratto di strada con limite 90. Una volta fermati, ai conducenti è stata immediatamente ritirata la patente. Stessa sorte è toccata ad un automobilista in A4, all’altezza del cantiere per la costruzione della terza corsia, su di un tratto con limite di 80 chilometri all'ora. Lo stesso, nonostante l’orario di traffico intenso – erano le 16.20 -  circolava superando di 50 il limite previsto, incurante del pericolo. 

Mezzi pesanti

Nella settimana appena iniziata, verranno attuati specifici controlli finalizzati al accertamento del rispetto delle regole e delle autorizzazioni dei mezzi che trasportano sostanze alimentari e dei mezzi pesanti, in particolar modo sul rispetto delle ore di guida e della revisione periodica dei veicoli in circolazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Chi era Daniele Burelli: aveva una passione profonda per le auto e i motori

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • "Non fate il suo stesso errore", così la famiglia Burelli ricorda il ragazzo e lancia un appello

  • Incidente mortale in piazzale D'Annunzio, perde la vita una donna

Torna su
UdineToday è in caricamento