La Polizia stradale toglie 442 punti dalle patenti in Friuli

Gli agenti, nella settimana ferragostana, hanno sottoposto all'alcoltest 262 persone

Nella settimana dal 12 al 18 agosto 2019 le pattuglie della Polstrada in servizio in provincia hanno controllato 658  veicoli, 262 persone sono state sottoposte ad accertamenti con etilometro o precursore,  234 sono state le infrazioni complessivamente elevate con  442  punti decurtati; le patenti di guida ritirate sono state 10, le carte di circolazione 10. Nella settimana appena trascorsa, che ha compreso il periodo di Ferragosto, con traffico a bollino nero sulle autostrade di competenza, sono stati intensificati i servizi specifici mirati al controllo dei conducenti in transito sui tratti di strada ordinaria e autostradale. La Polizia Stradale di Udine ha rilevato 17 incidenti stradali, di cui uno con esito mortale, e 4 con feriti ove 16 persone hanno riportato lesioni. Sono state 22 le infrazioni per velocità pericolosa e 26 per eccesso di velocità, mentre 19 sono state le sanzioni per il mancato uso delle cinture di sicurezza. 

Mezzi pesanti

In particolare sono stati approfonditi i controlli ai mezzi pesanti che viaggiano in deroga ai divieti di circolazione disposti nei giorni festivi e, specificatamente, in quelli di esodo estivo. In tale circostanza, una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Palmanova ha provveduto a fermare e controllare un mezzo pesante di nazionalità polacca che trasportava laminati metallici diretti in Spagna, in violazione al divieto.  Inoltre il conducente, sottoposto all’esame con etilometro, è stato trovato alla guida in stato di ebbrezza, con un tasso di 0,73 g/l. In considerazione che il primo comma del 186 bis Codice della Strada stabilisce che i conducenti professionali possono mettersi alla guida con un tasso alcolemico nel sangue tollerato pari a zero, gli operanti provvedevano immediatamente al ritiro della patente di guida dell’autista e della carta di circolazione del veicolo, e con una sanzione complessivamente di 1.156 euro. Sempre nel medesimo periodo è stato fermato e controllato un quarantenne, il quale stava guidando e fumava nell’abitacolo, nonostante fosse presente un ragazzino minorenne. Veniva pertanto contravvenzionato come prevede l’art. 51, 1^ comma della legge n.3 del 2003, emanata a tutela della salute dei non fumatori. 

Aree di sosta

Proseguono anche i controlli all’interno delle aree di servizio autostradali, al fine di prevenire i furti ai danni dei turisti e dei viaggiatori che percorrono i tratti di competenza durante il periodo estivo. Inoltre, nella settimana in corso verranno effettuati   nuovi controlli previsti e programmati dalla campagna “Tispol – Viaggiare Sicuri” finalizzata al controllo delle ordinarie condizioni di sicurezza dei veicoli, in particolare saranno intensificati i controlli relativi alle condizioni dei veicoli, alla sistemazione del carico, alle inefficienze tecniche e soprattutto all’uso dei sistemi di ritenuta per i minori e del cellulare alla guida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

  • Schianto fatale lungo la regionale 356, perde la vita un motociclista

  • Incidente mortale a Faedis, la vittima è il 56enne Michele Cabas

Torna su
UdineToday è in caricamento