Tarvisio: arrestato passeur pakistano con 5 clandestini afghani a bordo

Prosegue l’attività di indagine della Polizia Frontiera volta a individuare l’organizzazione che si presume si celi dietro al traffico di clandestini provenienti dalla “rotta balcanica”

La lotta al fenomeno dell’immigrazione clandestina prosegue con un nuovo arresto effettuato dal personale della Polizia Frontiera di Udine del Settore di Tarvisio. Attorno alle ore 14, durante i pattugliamenti volti al controllo della zona confinaria, gli agenti hanno individuato una autovettura con targa austriaca aggirarsi nei pressi della stazione ferroviaria di Tarvisio.

Di lì a poco l’autista, un cittadino pakistano residente in Austria, non essendosi accorto di essere seguito dalla pattuglia ha accostato per far scendere i passeggeri, cinque cittadini afghani privi di documenti idonei all’ingresso in Italia. Immediato è stato quindi l’intervento degli operatori della Polizia di frontiera che hanno fermato clandestini e passeur, quest’ultimo è stato quindi arrestato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e condotto presso la casa circondariale di Udine mentre l’autovettura utilizzata è stata posta sotto sequestro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento