Tarvisio: arrestato passeur pakistano con 5 clandestini afghani a bordo

Prosegue l’attività di indagine della Polizia Frontiera volta a individuare l’organizzazione che si presume si celi dietro al traffico di clandestini provenienti dalla “rotta balcanica”

La lotta al fenomeno dell’immigrazione clandestina prosegue con un nuovo arresto effettuato dal personale della Polizia Frontiera di Udine del Settore di Tarvisio. Attorno alle ore 14, durante i pattugliamenti volti al controllo della zona confinaria, gli agenti hanno individuato una autovettura con targa austriaca aggirarsi nei pressi della stazione ferroviaria di Tarvisio.

Di lì a poco l’autista, un cittadino pakistano residente in Austria, non essendosi accorto di essere seguito dalla pattuglia ha accostato per far scendere i passeggeri, cinque cittadini afghani privi di documenti idonei all’ingresso in Italia. Immediato è stato quindi l’intervento degli operatori della Polizia di frontiera che hanno fermato clandestini e passeur, quest’ultimo è stato quindi arrestato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e condotto presso la casa circondariale di Udine mentre l’autovettura utilizzata è stata posta sotto sequestro.

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Ristoranti vegani: dove andare in città?

  • Farmaci generici e di marca: sono davvero uguali?

  • Api, vespe e calabroni: come allontanarli con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Giallo sulla morte di Anamaria, la giovane parrucchiera trovata morta in un bosco

  • Turista posteggia l'auto sul lungomare di Lignano e lascia il cane chiuso dentro

  • Tragica fatalità, agricoltore muore dopo aver acquistato un trattore

  • Incidente stradale, il bilancio è di un morto e tre feriti

  • Sequestrati in provincia di Udine 100 kg di preparato per gelato scaduto

  • La Guardia di Finanza ad Aria di Festa, cucina ferma e centinaia di avventori in protesta

Torna su
UdineToday è in caricamento