Tensione alla "Cavarzerani", un richiedente asilo ha ingerito della candeggina

Il ragazzo è stato ricoverato in ospedale e le sue condizioni non preoccupano i sanitari. Una comprensione errata della vicenda ha però creato dei momenti tesi, e per farli terminare è stato necessario l'intervento delle forze dell'ordine

Momenti di tensione alla caserma “Cavarezerani” nel pomeriggio di oggi. Uno degli ospiti della struttura di accoglienza - per cause da chiarire - ha ingerito della candeggina. L’uomo è stato ricoverato in ospedale a Udine, e le sue condizioni - secondo quanto ci ha fatto sapere il personale della Croce Rossa - non destano affatto preoccupazioni.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Con gli altri richiedenti asilo si è creata però una situazione di tensione. In diversi, convinti che non gli venisse raccontata la verità sulle condizioni dell’uomo, hanno attivato un sit in di protesta. Per fare in modo che la situazione non degenerasse è stato necessario l’intervento delle forze dell’ordine, fra cui una decina di poliziotti della Squadra volante.

L'intervento delle forze di polizia ha evitato che potesse accadere il peggio. Grazie alla presenza degli uomini della Digos e di un mediatore, giunti poco dopo sul posto, ai richiedenti asilo è stato spiegato quanto accaduto. Compreso il fatto e appreso che il loro amico fosse fuori pericolo di vita il sit in è stato sospeso ed è ritornata la calma.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento