I troppi steroidi hanno creato la follia omicida di Oscar Pistorius?

Ritrovate in casa dell'atleta sudafricano "alte dosi" di sostanze dopanti illegali. Da qui il sospetto choc. Intanto dalle indagini emergono nuovi particolari: a gennaio sparò "per errore" a un amico

Pistorius in un'immagine Infophoto

La follia potrebbe avere una motivazione: la polizia ha infatti trovato degli steroidi a casa di Oscar Pistorius dopo l'omicidio della sua ragazza Reeva Steenkamp. Come riferisce The Sun, oltre alla mazza da cricket insanguinata, a casa dell'atleta la polizia sudafricana ha trovato anche prove di un pesante consumo di alcol prima della sparatoria.

Come riferisce il quotidiano britannico la polizia ora sta valutando l'ipotesi che Pistorius abbia aggredito la ragazza perchè in preda a un eccesso di rabbia provocato dal sovradosaggio di sostanze dopanti illegali.

Al momento si stanno esaminando dei campioni di sangue dell'atleta per verificare l'eventuale presenza di droghe. "A casa di Pistorius - ha riferito una fonte vicina alle investigazioni - sono state ritrovate delle droghe steroidee oltre all'evidente pesante consumo di alcol. Per questo la polizia ha ordinato che venissero fatti dei test specifici per verificare la presenza di droghe".

Potrebbe interessarti

  • Post-sbornia: i rimedi per stare meglio dopo una bevuta

  • I sintomi, i rimedi e le cure per il morso del ragno violino

  • Quanto bisogna aspettare prima di fare il bagno?

  • E' vero che le zanzare preferiscono pungere certe persone rispetto ad altre?

I più letti della settimana

  • Schianto mortale in Slovenia, perde la vita un 48enne friulano

  • È friulano il migliore giovane neurologo d'Europa

  • Gianpiero, l'operazione è conclusa e riuscita

  • Bambina di due anni trova una bomba scavando una buca in spiaggia

  • Scompare da casa e tenta il suicidio, i poliziotti la salvano per miracolo

  • Incidente mortale in Slovenia, la vittima è un 48enne di Palmanova

Torna su
UdineToday è in caricamento