I troppi steroidi hanno creato la follia omicida di Oscar Pistorius?

Ritrovate in casa dell'atleta sudafricano "alte dosi" di sostanze dopanti illegali. Da qui il sospetto choc. Intanto dalle indagini emergono nuovi particolari: a gennaio sparò "per errore" a un amico

Pistorius in un'immagine Infophoto

La follia potrebbe avere una motivazione: la polizia ha infatti trovato degli steroidi a casa di Oscar Pistorius dopo l'omicidio della sua ragazza Reeva Steenkamp. Come riferisce The Sun, oltre alla mazza da cricket insanguinata, a casa dell'atleta la polizia sudafricana ha trovato anche prove di un pesante consumo di alcol prima della sparatoria.

Come riferisce il quotidiano britannico la polizia ora sta valutando l'ipotesi che Pistorius abbia aggredito la ragazza perchè in preda a un eccesso di rabbia provocato dal sovradosaggio di sostanze dopanti illegali.

Al momento si stanno esaminando dei campioni di sangue dell'atleta per verificare l'eventuale presenza di droghe. "A casa di Pistorius - ha riferito una fonte vicina alle investigazioni - sono state ritrovate delle droghe steroidee oltre all'evidente pesante consumo di alcol. Per questo la polizia ha ordinato che venissero fatti dei test specifici per verificare la presenza di droghe".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Incidente mortale, grave una 25enne barista a Lignano

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • "4 Ristoranti", le prime indiscrezioni su quello che è piaciuto di più ad Alessandro Borghese

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

Torna su
UdineToday è in caricamento