Pistorius accusato di omicidio, scoppia in lacrime davanti ai giudici

I giudici non credono alla sua ricostruzione e lo accusano di aver premeditato il delitto dove ha perso la vita la fidanzata, la modella Reeva Steenkamp. L'avvocato aveva chiesto la libertà su cauzione

Foto © Infophoto

Oscar Pistorius, atleta sudafricano che per lungo tempo si è allenato in regione,  è stato accusato dai giudici del tribunale di Pretoria, in Sudafrica, per l'omicidio della fidanzata, la modella Reeva Steenkamp.

LA VICENDA COMPLETA SU TODAY.IT

Dopo la condanna, il campione paralimpico, che ha passato la notte in una cella della stazione di polizia di Boschkop, è scoppiato in lacrime. Il suo avvocato, Kenny Oldwage, aveva chiesto per lui la libertà su cauzione.

Pistorius è arrivato in tribunale a bordo di un'auto della polizia, seduto sul sedile posteriore, con la testa coperta da una giacca. In aula, con lui, era presente anche il padre, seduto in prima fila, che dopo l'accusa formale lo ha sfiorato con affetto mentre lui si trovava all'interno del gabbiotto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Chi era Daniele Burelli: aveva una passione profonda per le auto e i motori

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • "Non fate il suo stesso errore", così la famiglia Burelli ricorda il ragazzo e lancia un appello

  • Incidente mortale in piazzale D'Annunzio, perde la vita una donna

Torna su
UdineToday è in caricamento