Pistorius arrestato: la Polizia non crede alla "versione di Oscar"

La tesi del velocista, che si è allenato a Lignano Sabbiadoro e Gemona del Friuli per lunghi periodi, non viene creduta dalla Polizia di Pretoria, che lo ha arrestato con l'accusa di omicidio

Lui sostiene di aver sparato pensando si trattasse di un ladro, ma la polizia locale non crede alla versione di Oscar. Il 26enne velocista Oscar Pistorius è stato infatti accusato di omicidio dalla polizia di Pretoria per la morte della sua fidanzata Reeva Steenkamp.

Pistorius e la fidanzata

Nella casa in cui Oscar Pistorius ha ucciso l'ex modella Reeva Steenkamp c'erano state segnalazioni di "precedenti incidenti" per violenze domestiche: lo ha riferito la portavoce della polizia sudafricana che sta indagando sull'omicidio.

L'APPROFONDIMENTO DI TODAY.IT

La portavoce ha aggiunto che la villa è "molto sicura, sempre sotto controllo" e sarebbe "strano che potesse entrarvi un ladro" in quanto ci sono ci sono rigidi controlli per entrare nel complesso residenziale.

Al momento dell'episodio Pistorius e la sua fidanzata erano gli unici presenti in casa, ha confermato la portavoce.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impresa edile ha lavori fino ad aprile 2020 ma non trova operai: «Rischiamo di chiudere tutto»

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • FOTONOTIZIA Auto ribaltata in tangenziale

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento