Pignarul 2014, per il "vecchio venerando" non sarà un buon inizio

Sarà una prima metà dell'anno difficile per Giordano Marsilio, considerando la direzione del fumo del falò, poi la situazione migliorerà. Necessario "darci tutti una mano per migliorare le cose"

Il pignarul di Godia

C'era come sempre la solita attesa per le previsioni relative Pignarul più famoso di tutto il Friuli, quello acceso nel tardo pomeriggio dell'Epifania sulla collina di Coja di Tarcento.

Il fumo ha virato in direzione ovest e di conseguenza i responsi non sono dei migliori. Giordano Marsilio, il "vecchio venerando" che da 25 anni legge l'andamento del fuoco, ha dichiarato che «non sarà un anno buono all'inizio. La prima metà dell'anno sarà un po’ dura, poi le cose dovrebbero migliorare».

LE PREVISIONI PER IL 2013

Alla fine, infatti, il fumo ha leggermente mutato la sua direzione. «Dobbiamo darci tutti una mano per migliorare le cose», ha concluso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Taylor Mega fa il dito medio alla Polizia, cacciata in diretta da Canale 5

  • Pianista prodigio friulana a 10 anni rappresenterà l'Italia ad Amburgo

  • Decine di chili di pesce e carne scaduti al ristorante e serviti ai clienti

  • AAA Gestore di rifugio montano cercasi

  • A Udine Rc auto più basse del 7%: il record va a una donna che guida una Yaris

  • Addio al dottor Sacco, per anni un riferimento del reparto di oncologia

Torna su
UdineToday è in caricamento