Pignarûl "politico" a Pradamano: bruciato un soldato dell'Isis

In un pignarûl organizzato in forma privata, in cima alla catasta di legna da ardere, c'era un fantoccio raffigurante un miliziano islamista

Non il fantoccio della classica “vecchia”, nella tradizione popolare raffigurante quanto passato e da lasciarsi alle spalle, ma un miliziano dello Stato islamico, co tanto di finto kalashnikov sulle spalle. A Pradamano, in un pignarûl organizzato in forma privata - che non ha quindi nulla a che fare con le istituzioni - si è quindi deciso di mettere al rogo un combattente, di fronte a un centinaio di persone (tra le quali, sembra, parecchie non consapevoli di cosa stesse accadendo). L'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Mossenta, si è immediatamente dissociata dall'episodio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 15 luoghi da non perdere in Friuli Venezia Giulia

  • Friuli circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Tragedia a San Domenico, Francesca perde la vita a soli 23 anni

  • Il giovane udinese che vizia di lusso vintage Chiara Ferragni: la storia di Massimo

  • Coronavirus, aumentano anche in Fvg i positivi e nuovi contagi

  • Contributi, agevolazioni e riduzioni tramite ISEE: cosa poter richiedere

Torna su
UdineToday è in caricamento