Le immagini dei pignarûl in Friuli. Un ferito a Tarcento

Le immagini più belle dei falò epifanici accesi durante la notte del 6 gennaio inviateci dai lettori. Si segnala purtroppo l'incidente accaduto a Borgo Erba, a Tarcento, dove un palo incandescende ha colpito un ragazzo ferendolo

Nell'immagine il pignarul di Magnano in Riviera

Numerosi i pignarûl accesi durante la notte del 6 gennaio 2017. Prima di proporvi la gallery con le immagini inviateci dai nostri lettori, segnaliamo quanto accaduto nel Borgo Erba, a Tarcento, dove uno dei pali utilizzati per sostenere il covone del pignarul, è rovinato a terra, infuocato, addosso ad un ragazzo.  Il giovane, un 25enne di Tricesimo, è stato prontamente soccorso dagli amici che hanno chiamato il 118. L'incidente è avvenuto verso le le 20.30 e sul posto è subito giunta un'ambulanza che ha trasportato il giovane in ospedale con ustioni ad un fianco e a un piede.

Il Pignarûl, chiamato a seconda la zona anche Panevin, Foghere, Fogoron, Fogaròn, Foghera, Fugarizze, Boreòn, è uno dei più antichi riti friulani, le cui origini si perdono nella notte dei tempi. Nonostante la cristianizzazione, questa usanza non si è persa, anzi persiste attraverso i secoli giungendo fino ai giorni nostri praticamente immutata. ll suo significato è da ricercare negli antichi riti propiziatori e di purificazione celtica. In molti casi le ceneri venivano poi sparse nei campi proprio per allontanare maledizioni e garantire, al contrario, abbondanti raccolti. Il fuoco, dunque, simbolo di purificazione e di rinascita a nuova vita. La direzione che prende il fumo, una volta acceso il pignarûl, non è indifferente. Un antico proverbio friulano narra:

se il fum al va a soreli a mont, cjape il sac e va pal mont; se il fum invezit al va de bande di soreli jevât, cjape il sac e va al marcjât. Così tradotto: se il fumo va a occidente, prendi il sacco e va per il mondo; se il fumo invece va a oriente, prendi il sacco e va al mercato. La direzione del fumo, quindi, è indicazione di un buono o cattivo anno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 15 luoghi da non perdere in Friuli Venezia Giulia

  • Spiagge d'acqua dolce in Friuli: ecco dove fare il bagno

  • Cinque camminate facili a Udine e dintorni, alla ricerca del fresco

  • Friuli circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Coronavirus, aumentano anche in Fvg i positivi e nuovi contagi

  • Aumentano i contagi in Croazia: Lubiana pensa a toglierla dall'elenco dei paesi "sicuri"

Torna su
UdineToday è in caricamento