Prende a calci, pugni e insulti moglie, cognato e carabinieri: arrestato

Protagonista della vicenda un cittadino ucraino residente nel comune di Tavagnacco. L'uomo è stato arrestato e condotto nelle camere di sicurezza della caserma dell'Arma, in attesa del rito direttissimo

Prende a calci e pugni prima la moglie e poi il cognato. All'arrivo dei carabinieri si sfoga contro di loro, prima insultandoli e rifiutando di fornire le proprie generalità, poi spingendoli e strattonandoli per darsi alla fuga. Gli uomini dell'Arma sono riusciti a bloccarlo, arrestarlo e condurlo in caserma, in attesa del giudizio direttissimo.

Il fatto è avvenuto nella notte del primo novembre, e ha visto come protagonista O.K., un cittadino ucraino 35enne residente a Tavagnacco

 

 

Potrebbe interessarti

  • Cosa fare a Ferragosto a Udine e dintorni

  • Aloe vera: tutti i benefici della super pianta

  • Leva militare: come funziona a Udine

  • Lanterne in giardino: alcune idee per la casa

I più letti della settimana

  • Lignano, spruzzano spray al peperoncino al concerto

  • Scomparso da giorni un 38enne di Paularo, l'appello disperato della moglie

  • Incidente mortale in autostrada, perde la vita una donna

  • Cosa fare a Ferragosto a Udine e dintorni

  • Paularo, dopo una settimana l'uomo scomparso è tornato a casa

  • Ritrovata Lorena in uno stavolo di montagna: è viva ma semi incosciente

Torna su
UdineToday è in caricamento