Perde la patente e cerca di impiccarsi: un passante lo salva

Una vicenda che poteva trasformarsi in una e vera e propria tragedia in un paese della Bassa Friulana

Più di qualche bicchiere di troppo, il posto di blocco, la patente ritirata e la crisi dovuta al fatto che stare al volante rappresenti la sua vita lavorativa. Una volta tornato a casa - verso le 10 di sera, in un paese della Bassa Friulana - , preso dalla disperazione e ancora sotto l’influenza dell’alcol, realizza una corda che attacca a una ringhiera, si lega al collo e si butta al piano di sotto. Un passante lo vede penzolare dal balcone, lo raggiunge e lo solleva, perché non soffochi. La moglie, che era in casa, si rende conto della scena, prende un coltello e taglia il cappio liberando il marito. Allertato arriva poi il personale del 118, che - come racconta Il Gazzettino - riesce a rianimare l’uomo, mettendo fine a un episodio che poteva trasformarsi in vera e propria tragedia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri per tutti gli accertamenti del caso. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Si accorge del monossido e salva i colleghi dall'intossicazione mortale

Torna su
UdineToday è in caricamento