Presidio pensionati CGIL CISL e UIL in via Piave: incontro col Prefetto

L'iniziativa delle organizzazioni sindacali si colloca nell'ambito di una mobilitazione nazionale. Lo scopo è quello di richiamare l'attenzione sul difficile momento vissuto dalle persone anziane

No al taglio dei servizi socio-sanitari sul territorio, messi a rischio dai tagli nei trasferimenti agli enti locali. A lanciare l’allarme sono dei sindacati dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil, che oggi dalle 10 alle 13 terranno un presidio sotto il Palazzo del Governo, in via Piave, e alle 11 incontreranno il Prefetto.

L’iniziativa si colloca nell’ambito della mobilitazione nazionale indetta da Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil per richiamare l’attenzione delle istituzioni e dell’opinione pubblica sulle difficili condizioni in cui vive la popolazione anziana, aggravate dall’aumento delle imposte e delle tariffe locali. In un quadro di pesante impoverimento delle fasce più deboli, sostengono le segreterie provinciali di Spi, Fnp e Uilp, una riduzione dei livelli di welfare, a partire dai servizi di assistenza domiciliare ai non autosufficienti, avrebbe conseguenze devastanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da qui la mobilitazione, che a livello nazionale punta ad allargare la fascia di esenzione fiscale da 7.500 a 8.000 euro, alla ricostituzione del fondo per la non autosufficienza e a misure di sostegno per i cosiddetti “incapienti”, che non possono beneficiare di eventuali benefici fiscali. Chiesto inoltre il potenziamento dei fondi sull’assistenza domiciliare previsti dal bilancio regionale. Ma i sindacati hanno anche scritto ai sindaci, invitandoli ad aderire al presidio di domani e a sostenere le rivendicazioni dei pensionati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È mancato Cristian De Marco, il fondatore del Piccolo Coro del Fvg

  • Muore in carcere a soli 22 anni, la Procura apre un'indagine

  • Mascherine 3D riutilizzabili: l'invenzione di due aziende udinesi

  • Coronavirus: salgono a 1436 i casi positivi, 119 in più in un solo giorno

  • Triatleta corre 16 km in giardino «per le persone in prima linea per la nostra salute»

  • Coronavirus: cala il numero dei contagi, due nuovi decessi

Torna su
UdineToday è in caricamento