Italiano circola con auto immatricolata all'estero, mezzo sequestrato

Nuove regole del codice della strada e la Stradale blocca una Mercedes S 63 Amg cabrio

Nella settimana dal 13 al 19 maggio le pattuglie della Polizia Stradale di Udine in servizio di vigilanza hanno controllato 910 veicoli, 457 persone sono state sottoposte ad accertamenti con etilometro o precursore, 377 le infrazioni complessivamente elevate con 764 punti decurtati; 11 patenti di guida sono state ritirate.

Italiano circola con un mezzo immatricolato in Germania 

Nell’ambito dei controlli sui veicoli immatricolati all’estero che circolano sul nostro territorio nazionale e condotti da persone residenti in Italia, una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Palmanova ha fermato lungo l’autostrada A4 una Mercedes S 63 AMG cabrio immatricolata in Germania. Alla luce delle recenti modifiche al Codice della Strada, in vigore dallo scorso gennaio, colui che risiede in Italia non può condurre nel territorio nazionale un veicolo immatricolato all’estero, pena il sequestro del mezzo. 

Già sequestrata

Da un’immediata verifica in banca dati è emerso però che già nel mese di marzo l’autovettura, condotta da una persona residente in Italia, fosse stata sottoposta a sequestro dalla Polizia Stradale, e successivamente affidata al conducente per le incombenze di reimmatricolazione nel nostro Paese, o, in caso contrario, di esportazione all’estero. Nel caso specifico, colui che ne era stato nominato custode, anziché adempiere alla prevista procedura, consentiva la circolazione della vettura, nonostante la stessa fosse sottoposta a sequestro, pertanto, i poliziotti hanno elevato la sanzione di euro 1.988 all’avente la custodia del veicolo, che, se nel primo sequestro era il conducente del mezzo, nel secondo episodio, sedeva al posto del passeggero. Si è quindi proceduto ad un nuovo sequestro ai fini della confisca dell'auto, che è stata poi affidata ad un custode acquirente per la successiva alienazione. Il responsabile è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per la sottrazione del mezzo in violazione alle norme del sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Incidente mortale, grave una 25enne barista a Lignano

  • "4 Ristoranti", le prime indiscrezioni su quello che è piaciuto di più ad Alessandro Borghese

  • Udine trasgressiva, le escort raccontano le abitudini dei friulani

  • Si sente male mentre è al bar, malore fatale per un 59enne

Torna su
UdineToday è in caricamento