Carnera: gestione al Comune prima del bando di gara

Porte aperte all'Apu Gsa ma i primi mesi di attività passeranno sotto il controllo dell'amministrazione comunale. Le motivazioni dell'assessore Basana

«Nei primi mesi di attività l'amministrazione intende gestire l'impianto in maniera diretta per valutare tutte le eventuali problematiche di una struttura chiusa da anni, soprattutto dal punto di vista dei costi di gestione. È chiaro comunque che le porte del Carnera saranno aperte per l'Apu Gsa, con grande orgoglio da parte di tutta la città per una delle realtà più importanti dello sport udinese». L'assessore all’Educazione, Sport e Stili di vita, Raffaella Basana, interviene così per fare chiarezza sulla futura gestione del palasport Carnera, ormai prossimo al taglio del nastro.

basana-2«La scelta di partire con una gestione diretta deriva dalla necessità di fare un'analisi approfondita delle criticità e dei costi che dovrà affrontare il futuro gestore – precisa Basana –. Nel corso della stagione, quando avremo un quadro più chiaro, pubblicheremo il bando per l'affidamento dell'impianto. In questo periodo di sperimentazione, comunque, non ci saranno problemi per l'utilizzo da parte della Apu Gsa. Stiamo già lavorando invece, in vista della prossima stagione, per l'affidamento di alcuni servizi, come a esempio il servizio bar e i servizi pubblicitari».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

Torna su
UdineToday è in caricamento