Maxi operazione anti droga, 22 arresti e 8 locali chiusi

L'attività di monitoraggio è stata avviata nel mese di settembre dello scorso anno. Nel mirino 30 stranieri ritenuti responsabili dello spaccio in città

Arrestate 22 persone per spaccio e sospesa la licenza  8 esercizi pubblici - considerati luoghi abituali di ritrovo di consumatori e spacciatori di stupefacenti -, 30 soggetti monitorati. Sono questi i numeri dell'operazione "Magnolia", che ha avuto il suo culmine nel pomeriggio di ieri nella zona di via Roma e via Battistig e sulla salita del castello da piazza Primo Maggio. Nelle operazioni impegnato personale della polizia della Questura di Udine e del Servizio centrale operativo.

Video: le immagini delle operazioni

Da settembre 2018

L'attività è stata avviata nel mese di settembre 2018, con il supporto della Direzione centrale per i servizi antidroga. L'operazione è sviluppata con l'impiego di agenti sotto copertura per l'acquisto di droga. Sono state presidiate in maniera continuativa le zone "calde" dello spaccio. 

I precedenti

Le indagini avevano già consentito di arrestare in flagranza di reato sette soggetti, tra cui Jamil Shaliwal, il 24enne afghano che aveva ceduto l'eroina ad Alice Bros, la 16enne di Palmanova morta lo scorso 3 ottobre

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

Torna su
UdineToday è in caricamento