Niente più ergastolo per Vincenzo Manduca, l'assassino di Lisa Puzzoli

Il 30enne, che freddò la giovane con nove coltellate, si è visto ridurre la pena a 25 anni di carcere dalla Corte d'assise d'appello di Trieste

Vincenzo Manduca

Pena ridotta per Vincenzo Manduca, l’assassino della giovane Lisa Puzzoli, freddata con nove coltellate il 7 dicembre del 2012 a Villaorba di Basiliano, davanti alla casa dove la ragazza viveva. 

Secondo quanto stabilito dalla Corte d’assise d’appello di Trieste il 30enne di Santa Sofia di Forlì dovrà scontare 25 anni, 5 mesi e 15 giorni di reclusione. In precedenza era stato condannato all’ergastolo.

A concorrere alla riduzione della pena è stata la concessione all’imputato delle attenuanti generiche. In base alle perizie precedentemente effettuate dai consulenti della Corte d’Assise Manduca risultava come persona affetta da una serie di disturbi di natura psichiatrica e con una personalità border line.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Incidente stradale a Lovaria, coinvolte tre vetture

    • Incidenti stradali

      Tragico incidente sulla Ferrata: 2 morti e un ferito gravissimo

    • Cronaca

      Infortunio a 1750 metri, escursionista recuperata dal Soccorso alpino

    • Cronaca

      Sospesa l'attività del centro scommesse di via Morpurgo

    I più letti della settimana

    • Tragico incidente sulla Ferrata: 2 morti e un ferito gravissimo

    • FOTONOTIZIA Centinaia di salami "abbandonati" lungo la strada

    • "Blue Whale" a Udine? La Procura apre un fascicolo per "istigazione al suicidio"

    • Studenti del Marinelli si sentono male in classe

    • FOTONOTIZIA Autostrada bloccata, code sulla A23 già a Udine nord

    • Schianto mortale fra due moto alle porte di Grado

    Torna su
    UdineToday è in caricamento