Niente più ergastolo per Vincenzo Manduca, l'assassino di Lisa Puzzoli

Il 30enne, che freddò la giovane con nove coltellate, si è visto ridurre la pena a 25 anni di carcere dalla Corte d'assise d'appello di Trieste

Vincenzo Manduca

Pena ridotta per Vincenzo Manduca, l’assassino della giovane Lisa Puzzoli, freddata con nove coltellate il 7 dicembre del 2012 a Villaorba di Basiliano, davanti alla casa dove la ragazza viveva. 

Secondo quanto stabilito dalla Corte d’assise d’appello di Trieste il 30enne di Santa Sofia di Forlì dovrà scontare 25 anni, 5 mesi e 15 giorni di reclusione. In precedenza era stato condannato all’ergastolo.

A concorrere alla riduzione della pena è stata la concessione all’imputato delle attenuanti generiche. In base alle perizie precedentemente effettuate dai consulenti della Corte d’Assise Manduca risultava come persona affetta da una serie di disturbi di natura psichiatrica e con una personalità border line.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Honsell e "l'algoritmo del Consiglio", chieste le dimissioni del sindaco

    • Cronaca

      Lignano: partiti i lavori per la costruzione di 20 alloggi in Social Housing

    • Cronaca

      Impennata di turisti in Fvg nel 2016: +9.1%

    • Cronaca

      L'Europa ha detto si, il treno Villach-Udine arriva fino a Trieste

    I più letti della settimana

    • Incidente in moto nella Bassa, gravi marito e moglie

    • Morto il giovane di Pasian di Prato caduto dallo scooter

    • Dove mangiare frico in Friuli? 8 consigli proposti da La Cucina Italiana

    • Suv in divieto blocca totalmente il traffico

    • A spasso per i fatti suoi durante l'orario di lavoro, vigilessa nei guai

    • Polizia in una scuola: trovati un bilancino e 45 grammi di sostanze stupefacenti

    Torna su
    UdineToday è in caricamento