Niente più ergastolo per Vincenzo Manduca, l'assassino di Lisa Puzzoli

Il 30enne, che freddò la giovane con nove coltellate, si è visto ridurre la pena a 25 anni di carcere dalla Corte d'assise d'appello di Trieste

Vincenzo Manduca

Pena ridotta per Vincenzo Manduca, l’assassino della giovane Lisa Puzzoli, freddata con nove coltellate il 7 dicembre del 2012 a Villaorba di Basiliano, davanti alla casa dove la ragazza viveva. 

Secondo quanto stabilito dalla Corte d’assise d’appello di Trieste il 30enne di Santa Sofia di Forlì dovrà scontare 25 anni, 5 mesi e 15 giorni di reclusione. In precedenza era stato condannato all’ergastolo.

A concorrere alla riduzione della pena è stata la concessione all’imputato delle attenuanti generiche. In base alle perizie precedentemente effettuate dai consulenti della Corte d’Assise Manduca risultava come persona affetta da una serie di disturbi di natura psichiatrica e con una personalità border line.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      A giugno il primo Gay Pride del Fvg: attese a Udine oltre 5mila persone

    • Cronaca

      Allarme processionaria: completata nuova sessione di trattamenti a Udine

    • Politica

      Fideiussioni non valide, salta la costruzione dell'Outlet di Latisana?

    • Cronaca

      Proposta di legge per la promozione del resiano e di altre varianti del Friuli orientale

    I più letti della settimana

    • 14 luoghi dimenticati da valorizzare per rilanciare Udine, la nostra classifica

    • Velobox, ecco cosa c'è dentro alle colonnine arancioni

    • Nuove scoperte archeologiche nel pieno centro di Cividale del Friuli

    • Rissa di gruppo "per amore" in San Giacomo, volano schiaffi e spintoni

    • A giugno il primo Gay Pride del Fvg: attese a Udine oltre 5mila persone

    • Bmw distrugge semaforo, il responsabile lascia l'auto e scappa a piedi 

    Torna su
    UdineToday è in caricamento