Pasqua, Mazzocato: "Abbiamo un destino eterno"

L’Arcivescovo - nell'omelia della Domenica di Pasqua - ha ricordato come «l’idea che la vita umana si esaurisca nei pochi anni che il destino ci ha dato e che, poi, la morte affoghi nel nulla i volti e i cuori, le gioie e i dolori delle persone che abbiamo amato» è una rassegnazione che fa perdere valore alla nostra esistenza, al contrario «ognuno di noi ha ricevuto un’anima immortale e un destino eterno».

«Sento diffondersi oggi l’idea che la vita umana si esaurisca nei pochi anni che il destino ci ha dato e che, poi, la morte affoghi nel nulla i volti e i cuori, le gioie e i dolori delle persone che abbiamo amato. È una tristissima rassegnazione che fa perdere di valore tutta la nostra esistenza e spinge inevitabilmente all’egoismo, alla ricerca dei piaceri nei pochi giorni che abbiamo a disposizione. Gesù risorto ci mostra che questa è una menzogna perché ognuno di noi ha ricevuto un’anima immortale e un destino eterno». Così l’arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato, nell’omelia pronunciata oggi nella Santa Messa solenne della Domenica di Pasqua a Udine, in una Cattedrale gremita di fedeli. «Se ci lasciamo prendere per mano da Gesù egli ci condurrà, attraverso la morte e passando sopra la sua croce, a vivere con Lui e tutti i salvati la gioia piena del paradiso – ha proseguito l’Arcivescovo -. A meno che non rifiutiamo Lui e i nostri fratelli, finendo nel fallimento dell’esistenza che su questa terra si chiama egoismo e, oltre la morte, inferno». «Al momento della nostra morte – ha sottolineato ancora il presule – ci troveremo uniti a Lui se avremo vissuto avendo nel cuore e nelle azioni l’amore suo per Dio e per i fratelli».

Da qui dunque l’augurio che «la Pasqua di quest’anno accresca in noi la speranza e la carità: la speranza che Gesù ci attende anche quando tutti dovranno lasciarci con la morte e la carità per vivere i nostri giorni come Lui e uniti a Lui nel suo stesso amore».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Chi era Daniele Burelli: aveva una passione profonda per le auto e i motori

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • "Non fate il suo stesso errore", così la famiglia Burelli ricorda il ragazzo e lancia un appello

  • Incidente mortale in piazzale D'Annunzio, perde la vita una donna

Torna su
UdineToday è in caricamento