Nuovo punto informatico gratuito per tutti i cittadini di Pulfero

Il Comune ha aderito al progetto regionale "PASI". A disposizione dei valligiani dei personal computer, stampanti e scanner, ai quali potranno avere accesso tramite la carta regionale dei servizi

Il municipio di Pulfero

Nuovo servizio per la popolazione di Pulfero. L’amministrazione comunale, aderendo a un progetto  regionale, ha attivato un polo informatico a disposizione dei residenti, composto da alcune postazioni munite di due computer con stampante, scanner e collegamento a internet.
 
Si tratta del “Pasi”, ovvero del “Punto di accesso ai servizi innovativi” che i cittadini possono sfruttare attraverso l’impiego della carta servizi regionale. Il Comune doterà ogni residente che ne farà richiesta, di un codice personale per l'accesso.
 
“Il punto Pasi - spiega il sindaco Piergiorgio Domenis - è stato allestito in due aule della ex-scuola elementare, nel capoluogo, affidate in gestione all’Auser Valli del Natisone in base a un accordo stipulato con l’amministrazione municipale”.
 
Grazie al “Pasi”, i cittadini di Pulfero potranno accedere a tutti i servizi che offre il mondo del web, da quelli provinciali e regionali forniti tramite “carta servizi” a tutte le altre informazioni che si trovano in area web. Gli orari per l’utilizzo dei computer saranno forniti dall’Auser.

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Le piscine a Udine e dintorni: dove andare per rinfrescarsi in acqua

  • Box doccia: tutti i rimedi e le soluzioni per pulirlo

  • Malga Montasio: tutto quello che c'è da sapere

I più letti della settimana

  • Sesso nudi in strada davanti a tutti in pieno giorno a Lignano, denunciati due giovani

  • Scossa di terremoto in Friuli

  • Violenza sessuale su una bambina di 9 anni in un locale del Cividalese

  • Mette in vendita la sua auto e si ritrova con 10mila euro in meno in tasca

  • Rubano 3mila euro di birra e cibo alla sagra e si bevono quasi tutto, denunciati

  • Auto a ruote all'aria per un brutto incidente

Torna su
UdineToday è in caricamento