La nuova torre Abs, simbolo di innovazione e fiducia nel futuro

Sarà completato entro il mese di ottobre il rifacimento della torre idrica delle Acciaierie Bertoli Safau

Abs ha scelto di identificare la sua immagine con un nuovo elemento, affidando il progetto della nuova torre - simbolo dell'azienda - al paesaggista Antonio Stampanato e all'architetto Francesco Qualizza dello studio Archimeccanica.

«La bellezza del manufatto proposto in fase di progettazione ci ha subito convinto che avrebbe rappresentato al meglio la volontà di continuo miglioramento che contraddistingue la nostra azienda. L'opera ricorderà, nella centenaria storia di Abs, il momento in cui si è deciso di accettare le sfide di cambiamento imposte dal nuovo contesto competitivo e sintetizzabili nell'ormai nota definizione di Industria 4.0» ha dichiarato il Dott. Trivillin, Ceo della parte steel making del Gruppo Danieli.

La Torre Abs, nuova casa del marchio aziendale, svolge un ruolo funzionale importante rappresentando la riserva idrica di emergenza di una tra le macchine di colata continua. Raggiungerà un'altezza di 36 metri e un diametro del serbatoio di 10 metri. L'intervento ideato da Archimeccanica prevede l'inserimento, nel manufatto preesistente, di una struttura modulare in acciaio nella quale ogni elemento è dotato di una vasca aggettante a verde pensile. La combinazione di questi moduli, caratterizzata da traslazioni e rotazioni, determina il volume architettonico. La componente vegetale è costituita da piante caratterizzate da un elevata rusticità, crescita compatta, moderate esigenze idriche, molte tra le quali sempreverdi. Ci saranno sia specie ornamentali che specie ritrovabili abitualmente nelle nostre campagne, in grado perciò di attirare, con i loro fiori e bacche, una piccola fauna costituita da uccelli e insetti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Zona Industriale Udinese ospiterà così un elemento di qualificazione estetica che potrà diventare un nuovo simbolo di identificazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio mascherina: non sarà più un obbligo né all'aperto e né al chiuso

  • Addio mascherina, è ufficiale: via libera anche a cinema e sagre

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

  • Schianto mortale in Carnia, perde la vita un motociclista

  • Vacanze estive: dove possono andare friulani e italiani nell'estate 2020

  • Carlo Cracco stringe una collaborazione con un'azienda friulana

Torna su
UdineToday è in caricamento