Nue 112: malore in farmacia, l'ambulanza arriva dopo un'ora

Ne dà notizia l'Osservatorio Nue 112. Il fatto ha avuto luogo a Trieste, a 300 metri dall'ospedale Maggiore

Foto di Enrico Ferri

Si sente male nella farmacia di piazza Goldoni, chiama il Nue 112 e aspetta l'ambulanza per più di un ora. Un altro dei casi di disservizio segnalati dall'Osservatorio Nue 112 su Facebook. Nel primo pomeriggio di ieri, venerdì 26 ottobre, è stata infatti trasmessa in diretta la segnalazione di una signora che, all'interno della farmacia, ha iniziato a lamentare vertigini, nausea, impossibilità a reggersi in piedi.

"Prima chiamata al 112 ore 13 05 - si scrive nel post -, sollecito 13 40, chiamata ai Carabinieri 14 05. Ora ancora lì, che sta ancora aspettando l'ambulanza. Chiamati anche i Carabinieri direttamente in via dell’Istria ma niente da fare. Non sembra grave, ma come si fa ad aspettare tanto".

Tragedia di Borgo San Sergio: "Mezzi di soccorso 20 minuti dopo la chiamata"“

L'ambulanza, secondo l'Osservatorio, sarebbe sopraggiunta "alle 14.20. L’attesa è durata 1 ora e un quarto. In pieno centro a Trieste. A 300 metri dall’Ospedale Maggiore".

Nei successivi commenti, alcuni in difesa di ambulanze e automediche dell'ospedale, che una volta allertate agiscono e arrivano sul posto in tempi ragionevoli. Le critiche vengono soprattutto mosse contro ai tempi di reazione della centrale unica del 112.

Soccorsi all'indirizzo sbagliato, Nue 112 nuovamente nel mirino

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

Torna su
UdineToday è in caricamento