Addio a Salvatore Varisco, fu l'assessore alla ricostruzione

E' stato uno dei protagonisti per la rinascita del Friuli dopo il sisma del 1976. Il cordoglio della governatrice Serracchiani

Le ferite che lasciò il sisma del 1976

Si è spento a Gemona nella giornata di lunedì 31 ottobre Salvatore Varisco, assessore regionale alla ricostruzione dopo il sisma che colpì il Friuli nel 1976: aveva 88 anni. Recentemente era stato insignito del titolo di commendatore della Repubblica Italiana dal presidente Sergio Mattarella.

«Ricordiamo con Salvatore Varisco uno dei grandi padri nobili dell'opera di ricostruzione del Friuli terremotato», ha dichiarato la presidente della Regione Debora Serracchiani appresa la scomparsa dell'ex assessore.

Ricordandone la figura, Serracchiani ha esortato a «raccogliere l'eredità civile ed etica di un uomo che si è profuso per la sua terra, soprattutto quando il Friuli fu sconvolto dal sisma, assolvendo al suo compito sempre con alto spirito di servizio. E' stato anche un testimone fino all'ultimo lucido di uno dei periodi più terribili e più onorevoli della nostra storia regionale».

«Lo ricordiamo oggi con rimpianto, come una grande persona, composta e modesta. Quanti lo hanno conosciuto da vicino non dimenticheranno un uomo integro e integerrimo nel suo operare da amministratore della cosa pubblica», ha sottolineato la presidente Serracchiani

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento