Trovato morto sul greto del Natisone, la Procura dispone l'autopsia

Gli inquirenti hanno la necessità di fare chiarezza sulle dinamiche che hanno portato alla scomparsa del 40enne di origini bosniache Mirko Slipcevic

Polizia e 118 sul luogo della tragedia

C'è la necessità di fare chiarezza sul ritrovamento del cadavere di  Mirko Slipcevic -  40enne di origini bosniache, sposato e residente a San Pietro al Natisone  - trovato nel pomeriggio di mercoledì sul greto del fiume Natisone, a poca distanza dal ponte di Vernasso, frazione dello stesso centro delle Valli.

La scoperta è stata fatta da un passante che ha chiesto l'intervento della Polizia. Sul posto sono giunti gli agenti del Commissariato di Cividale del Friuli, i Vigili del fuoco e il personale del 118.

Gli investigatori  che stanno seguendo il caso ritengono che l'uomo possa essere caduto dal ponte, alto 15 metri, o scivolato in una zona particolarmente scoscesa del terreno. Inizialmente si pensava a un gesto estremo, ma sarà l'autopsia disposta  dalla Procura della Repubblica di Udine a chiarire le cause e le circostanze dell'episodio.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Bambina di due anni cade dal balcone e fa un volo di tre metri

  • Eventi

    Udine ha di nuovo la sua arena estiva, 60 film in programma al giardino "Loris Fortuna"

  • Incidenti stradali

    Scontro tra scooter e auto a Terenzano, 17enne ferito gravemente

  • Cronaca

    «Ricoverata in ospedale a causa delle vibrazioni che fanno ballare la casa»

I più letti della settimana

  • Overdose per un 22enne, muore nello scantinato dei parenti

  • All'estero mentre percepivano la disoccupazione, nei guai 30 persone

  • Incidente a Collalto di Tarcento, morto il motociclista coinvolto

  • Incidente a Collalto di Tarcento: grave un motociclista

  • Chiude per sempre la serranda viola, fallita la Lavanda di Venzone

  • Sprofonda nel letame e rischia di morire, salvato dal vicino di casa

Torna su
UdineToday è in caricamento