Il ricordo di Luigi Necco da parte del nipote, l'assessore Pizza

Il componente della giunta comunale ha affidato a un post su Facebook l'addio allo zio, popolare giornalista sportivo e star di "90° minuto" negli anni migliori del calcio italiano

«Per noi eri semplicemente zio Gino. Le considerazioni personali le teniamo serbate nel nostro cuore». È così che l'assessore Enrico Pizza inizia il ricordo, sul suo profilo Facebook, di quello che se per lui era lo "zio Gino" per tutti gli italiani rispondeva al nome di Luigi Necco, colosso del giornalismo sportivo negli anni in cui la Serie A era davvero il campionato più bello del mondo, mancato all'età di 84 anni nella sua Napoli.

Personaggio iconico, dotato di grande senso dell'umorismo e di teatralità, elevò a vera e propria coreografia i suoi collegamenti dal "San Paolo" di Fuorigrotta e dal "Partenio" di Avellino. Con l'addio di Necco se ne va un altro esponente di un giornalismo sportivo raffinato, che aveva poco a che fare con le urla e il mercato 365 giorni l'anno, ma che al tempo stesso non disdegnava una sottile partigianeria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Tarcento, la vittima è un 39enne di Majano

  • Mestre, 24enne di Osoppo muore per sospetta overdose

  • A 24 anni apre il primo e unico negozio in regione di alimentazione naturale per cani

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Razzia di tonno in scatola, fugge dalla Lidl con un bottino di 90 scatolette

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

Torna su
UdineToday è in caricamento