Fagagna: 47enne morto in casa sul pavimento insanguinato

Alessandro Foschia, residente nella frazione di Battaglia, è stato trovato senza vita dal padre nel pomeriggio di domenica. Oggi l'autopsia per chiarire le cause del decesso

Morto in cucina riverso sul pavimento insanguinato, con le le nocche delle mani piene di graffi. Così Sergio Foschia ha ritrovato il corpo senza vita del figlio Alessandro, di 47 anni, ieri pomeriggio a Battaglia, frazione di Fagagna. Le circostanze hanno indotto il personale del 118 a chiamare i carabinieri di Fagagna e San Daniele. Oggi se ne saprà di più dopo che sarà stata effettuata l'autopsia disposta da pm Fimocchiaro.

In base a una prima ipotesi il decesso di Foschia potrebbe essere dovuto al grande caldo, e potrebbe essere veritiero il fatto che cadendo si sia ferito le nocche e abbia versato il sangue sul pavimento.

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Le piscine a Udine e dintorni: dove andare per rinfrescarsi in acqua

  • Malga Montasio: tutto quello che c'è da sapere

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto in Friuli

  • Scossa di terremoto in Carnia, la terra trema ancora una volta

  • Violenza sessuale su una bambina di 9 anni in un locale del Cividalese

  • Mette in vendita la sua auto e si ritrova con 10mila euro in meno in tasca

  • Rubano 3mila euro di birra e cibo alla sagra e si bevono quasi tutto, denunciati

  • Auto a ruote all'aria per un brutto incidente

Torna su
UdineToday è in caricamento