Minaccia di morte il sindaco e picchia un impiegato del Comune per rivedere la ex

Protagonista della vicenda un uomo del 1976. I fatti si sono verificati a Porpetto, nella Bassa Friulana

Le continue violazioni del "divieto di avvicinamento" alla sua ex hanno fatto in modo che il gip del tribunale di Udine convertisse la misura adottata in precedenza in una custodia cautelare nel carcere di Udine. Il destinatario è il classe 1976 A.N., originario di Palermo e residente nel territorio del Comune di Porpetto.

Minacce e pestaggi

Nel paese della Bassa abita ancora la sua vecchia compagna, vessata e tormentata in più riprese dall’individuo. In alcuni di questi “raid” il 42enne siciliano ha pure minacciato di morte il sindaco del paese e picchiato un impiegato del Comune. In questi giorni i carabinieri della stazione di Cervignano, comandati dal capitano Stefano Bortone, hanno dato esecuzione all’ordinanza accompagnando A.N. in via Spalato.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • speriamo che lo trattino bene , in galera, o ... dovremo rimborsare i maltrattamenti ...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Consegna dei diplomi ai maturandi del Manzini, premiati anche gli "ambasciatori" della scuola

  • Sport

    L'Udinese costruisce ma non finalizza. Al Friuli passa il Parma

  • Cronaca

    Educatori privi di titoli, in arrivo il corso dell'Università di Udine

  • Cronaca

    Rapine furti e violenze in Friuli, si nascondeva in Germania

I più letti della settimana

  • Incidente mortale lungo la 463, la vittima è un 55enne di Bertiolo

  • Schianto all'alba al rientro da una festa, il 18enne alla guida aveva bevuto

  • Scontro mortale a San Daniele, strada regionale in tilt

  • Concessionario d'auto abusivo scoperto dalla Polizia

  • In fila dall'alba per accaparrarsi i biglietti del concerto di Vasco

  • Schianto mortale in Chiavris, perde la vita un uomo

Torna su
UdineToday è in caricamento