Militare suicida, alla base del gesto l'affidamento del figlio

L'uomo che si è tolto la vita nel pomeriggio di ieri a Udine avrebbe avuto anche alcuni problemi di natura economica

A neanche 24 ore dalla tragedia familiare avvenuta ieri pomeriggio a Udine, in cui un militare si è suicidato sparandosi con la pistola della moglie, spuntano alcune indiscrezioni sulla base del drammatico gesto: il caporal maggiore dell'Esercito, infatti, avrebbe deciso di farla finita per l'affidamento di un figlio avuto da un'altra donna.

Non solo: come riporta Il Gazzettino, ci sarebbero stati alcuni problemi di natura economica per il pagamento del mutuo. Ma si escludono altre problematiche, come quella lavorativa o quella legata a una possibile depressione.

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Le piscine a Udine e dintorni: dove andare per rinfrescarsi in acqua

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Malga Montasio: tutto quello che c'è da sapere

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto in Friuli

  • Scossa di terremoto in Carnia, la terra trema ancora una volta

  • Rubano 3mila euro di birra e cibo alla sagra e si bevono quasi tutto, denunciati

  • Incidente stradale, il bilancio è di un morto e tre feriti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Nuova forte scossa di terremoto nella notte in Carnia

Torna su
UdineToday è in caricamento