Escluso dalla classe, il messaggio di dolore lasciato da un bambino sull'Albero dei Desideri

Un giovane alunno ha lasciato uno straziante biglietto sull'abete posto in piazza XX Settembre a Tolmezzo. Crediamo sia davvero obbligatorio intervenire

Io vorrei che la classe mi considerasse, ma nessuno mi parla e non vogliono giocare con me 

Questo il messaggio che uno studente carnico (o una studentessa) ha voluto affidare all'Albero dei Desideri posto in piazza XX Settembre a Tolmezzo. Un biglietto da pelle d'oca che dimostra tutta la sofferenza vissuta da un ragazzino isolato dai suoi compagni di classe. Una solitudine disperata, un'esclusione mortificante, tale da spingere il giovane scolaro a scrivere in tutta franchezza quello che per lui sarebbe il regalo più bello da poter desiderare: avere degli amici e dei compagni con cui condividere esperienze e momenti di gioia.

Emersa la verità sullo "straziante" desiderio 

La speranza

Quel grido d'aiuto, incastonato all'interno di una palla decorativa di carta, è stato casualmente notato, fra i tanti, da un passante, il signor Bruno Temil, che ha voluto riportare all'attenzione delle sue amicizie e conoscenze social quelle parole che considera giustamente pesanti come macigni. «Ho letto questo messaggio e mi è venuto il magone», ha scritto Bruno in un post su Facebook. 

Obbligatorio intervenire

L'autore è sconosciuto, ma ad osservare bene la calligrafia si intuisce che quella frase è stata prima scritta a matita, poi ricalcata a penna, forse proprio in un istituto scolastico della zona (noi crediamo appartenga ad una classe quinta, visto l'uso corretto del congiuntivo imperfetto). La scrittura, che ad occhio inersperto ci appare più femminile che maschile, è abbastanza tondeggiante e presenta delle caratteristiche "A" in stampatello maiuscolo al posto delle "a" in minuscolo. Elementi distintivi che, ce lo auguriamo, potrebbero aiutare gli insegnanti del Tolmezzino a riconoscere la mano dello scrivente. In cuor nostro, non lo nascondiamo, speriamo vivamente che qualcuno possa riconoscere l'autore di questo grido d'aiuto e riesca ad intervenire e agevolare l'inserimento sociale di questo giovane ragazzo. 

L'immagine in copertina

Qui in basso lo strano disegno realizzato dal giovane autore e posto a corredo della pallina decorativa. Da notare le due sagome umane posizionate gambe all'aria in basso a destra.  

L'Albero dei Desideri rivela un messaggio straziante di un bambino-4

L'Albero dei Desideri rivela un messaggio straziante di un bambino-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dà fuoco al marito cospargendolo di benzina, è madre di due ragazzi udinesi

  • Delitto Orlando, Mazzega si è suicidato

  • Schianto mortale sulla Ferrata, perde la vita a soli 22 anni

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Terrore in pasticceria, i clienti si nascondono in bagno

  • Lorenzo, una vita spezzata a soli 22 anni

Torna su
UdineToday è in caricamento