Allarme terrorismo, presentata a Udine la tecnologia israeliana anti-drone

Presentata oggi a Udine in anteprima nazionale con simulazione sul campo. Presenti alla simulazione le più alte cariche per la sicurezza 

Al mondo esiste una sola tecnologia in grado di identificare, intercettare e neutralizzare i droni a distanza: si chiama MC-Horizon e oggi è stata presentata per la prima volta in Italia a Udine, all’interno degli spazi della Fiera.

A presentarla è McTech, l’azienda israeliana che, grazie alla collaborazione con le aziende friulane Saroal srl e MD Systems che ne sarà partner in esclusiva per l’Italia, ha scelto Udine per la prima dimostrazione in real time sul campo. Otto persone tra ingegneri e addetti sono arrivati da Israele con uno speciale simulatore per la presentazione: questa tecnologia anti-drone è l’unica al mondo che riesce a identificare un “oggetto volante” a 3,5 km di distanza, intercettarne la rotta e i comandi per portarlo lontano dalle eventuali zone a rischio. 

 “La tecnologia di MC-Horizon è stata sviluppata circa 2 anni fa: tanto ci è voluto per ottimizzarla e continua ad essere costantemente aggiornata e migliorata” ha spiegato Ido Bar-Oz, CEO di McTech. “È un sistema che funziona a 4 livelli: Detection, l’identificazione del drone attraverso radar e RF scanning fino a 3,5 km di distanza, Acquisition, il rilevamento e la “cattura” attraverso telecamere termiche a lungo raggio fino a 1,5 km, Neutralization che, già a una distanza di 2,5 km, scollega la trasmissione neutralizzando il segnale del drone, e, se necessario, la Distruction, la distruzione finale con sistema laser fino a 1 km”.

Si tratta di un’innovazione notevole in quanto gli altri sistemi in uso nel mondo riescono soltanto ad intercettare la frequenza del drone interrompendone il volo e facendolo precipitare con il rischio di far detonare a terra l’eventuale materiale esplosivo a bordo o di fare disperdere le sostanze nocive con effetti disastrosi su persone e cose nel giro di metri o kilometri.

“Questa tecnologia anti-drone – spiega Marco Cavalli, analista della MD Systems - rappresenta la soluzione ottimale per la sicurezza pubblica e privata: basti pensare a zone militari, edifici governativi e siti nucleari, ai grandi luoghi pubblici a rischio attacco come stadi, aeroporti, stazioni, piazze, mercati oppure, oppure agli stabilimenti delle aziende che possono essere facilmente violati e spiati da un drone in volo.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I droni sono nati circa 4 anni fa e hanno avuto sviluppo e diffusione velocissimi ed esponenziali tanto che oggi chiunque, con circa 500 euro, può acquistare un drone perfettamente funzionante in grado di volare fino a 2 km di distanza. Sono talmente piccoli che sono difficili da individuare con tecnologie classiche. Dopo la presentazione in sala, negli spazi esterni della fiera è stata allestita una vera simulazione sul campo con sistema tracciamento, radar e software di rilevazione e controllo. Ad assistere oltre 60 persone tra forze dell’ordine e privati: presenti gli alti rappresentanti di polizia e carabinieri e i rispettivi corpi speciali e anche i responsabili sicurezza dell’Enac  (Ente nazionale per l'aviazione civile), dei principali aeroporti italiani e di grande aziende multinazionali che sempre di più hanno bisogno di tutelare i luoghi di produzione, gli stabilimenti e le proprie sedi nel mondo.
Droni e terrorismo, tecnologia israeliana in Italia 2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a San Domenico, Francesca perde la vita a soli 23 anni

  • Lei urina di fronte alla vetrina del ristorante all'ora dell'aperitivo, lui sfonda una porta

  • Il giovane udinese che vizia di lusso vintage Chiara Ferragni: la storia di Massimo

  • Via tutti gli ombrelloni dalla spiaggia libera a Lignano

  • Contributi, agevolazioni e riduzioni tramite ISEE: cosa poter richiedere

  • Grave incidente nella Bassa, motociclista cade e s'incastra sotto il guardrail

Torna su
UdineToday è in caricamento