Maxi rissa tra 80 minorenni con spranghe, coltelli e mazze da cricket

L'episodio si è verificato nel pomeriggio di domenica all'esterno del Civiform di Cividale. Protagonisti dei ragazzi tra i 15 e i 17 anni

Immagine d'archivio

Rissa tra 80 minorenni nel pomeriggio di ieri, quando mancavano pochi minuti alle 14, nel cortile del Civiform di Cividale, in via Gemona. La situazione è stata originata da provocazioni e insulti mossi reciprocamente da giovani appartenenti a due gruppi, uno di albanesi e kosovari e l'altro di pakistani. La violenza è stata interrotta dall'intervento di educatori e agenti del Commissariato della cittadina ducale. 

Novelli: "Militarizzare la struttura"

Spranghe e mazze

Diversi i ragazzi feriti, sette dei quali sono stati medicati in pronto soccorso e dimessi con una prognosi non eccedente i 15 giorni. Al termine delle indagini 25 ragazzi - 12 albanesi e kosovari e 13 pakistani - sono stati denunciati a piede libro per l'ipotesi di reato di rissa aggravata. Uno di loro, un 17enne, dovrà anche rispondere della fattispecie di detenzione di droga dopo che gli agenti hanno trovato nel suo alloggio 3,9 grammi di hashish. Sequestrate le armi usate per la rissa e abbandonate al suolo: sette tubi metallici di circa mezzo metro, un coltello e una mazza da cricket. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Mestre, 24enne di Osoppo muore per sospetta overdose

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • A 24 anni apre il primo e unico negozio in regione di alimentazione naturale per cani

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Scritta ingiuriosa prima della partita, operai all'opera per eliminarla

Torna su
UdineToday è in caricamento