Maxi rissa tra 80 minorenni con spranghe, coltelli e mazze da cricket

L'episodio si è verificato nel pomeriggio di domenica all'esterno del Civiform di Cividale. Protagonisti dei ragazzi tra i 15 e i 17 anni

Immagine d'archivio

Rissa tra 80 minorenni nel pomeriggio di ieri, quando mancavano pochi minuti alle 14, nel cortile del Civiform di Cividale, in via Gemona. La situazione è stata originata da provocazioni e insulti mossi reciprocamente da giovani appartenenti a due gruppi, uno di albanesi e kosovari e l'altro di pakistani. La violenza è stata interrotta dall'intervento di educatori e agenti del Commissariato della cittadina ducale. 

Novelli: "Militarizzare la struttura"

Spranghe e mazze

Diversi i ragazzi feriti, sette dei quali sono stati medicati in pronto soccorso e dimessi con una prognosi non eccedente i 15 giorni. Al termine delle indagini 25 ragazzi - 12 albanesi e kosovari e 13 pakistani - sono stati denunciati a piede libro per l'ipotesi di reato di rissa aggravata. Uno di loro, un 17enne, dovrà anche rispondere della fattispecie di detenzione di droga dopo che gli agenti hanno trovato nel suo alloggio 3,9 grammi di hashish. Sequestrate le armi usate per la rissa e abbandonate al suolo: sette tubi metallici di circa mezzo metro, un coltello e una mazza da cricket. 

Potrebbe interessarti

  • "20 motivi per cui Udine è davvero la città peggiore d'Italia", l'articolo virale sui social

  • Api, vespe e calabroni: come allontanarli con rimedi naturali

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Ristoranti vegani: dove andare in città?

I più letti della settimana

  • Giallo sulla morte di Anamaria, la giovane parrucchiera trovata morta in un bosco

  • Turista posteggia l'auto sul lungomare di Lignano e lascia il cane chiuso dentro

  • Tragica fatalità, agricoltore muore dopo aver acquistato un trattore

  • La Guardia di Finanza ad Aria di Festa, cucina ferma e centinaia di avventori in protesta

  • Sequestrati in provincia di Udine 100 kg di preparato per gelato scaduto

  • "20 motivi per cui Udine è davvero la città peggiore d'Italia", l'articolo virale sui social

Torna su
UdineToday è in caricamento