Anche a Paularo l'acqua torna ad essere potabile

La conformità sale a 17 Comuni della Carnia

Si aggiunge un altro Comune all'elenco dei 17 per i quali è stata dichiarata la conformità. Anche il Comune di Paularo, dalla mattinata di oggi, ha di nuovo l'acqua potabile. Gradualmente, dunque,  sta ritornando la potabilità nei Comuni della Carnia colpiti dagli eventi meteorologici di fine ottobre a causa dei quali si era dovuta dichiarare la non conformità. 

Complessivamente salgono a 18 i Comuni della montagna che possono ritornare a fruire del bene potabile: Paularo, Paluzza, Arta Terme , Verzegnis, Rigolato, Ampezzo, Ovaro, Ravascletto, Socchieve, Sutrio, Forni Avoltri, Raveo, Amaro, Cavazzo Carnico, Enemonzo, Villa Santina, Preone, Tolmezzo.

La dichiarazione di non conformità dell'acqua era stata provocata dagli eventi meteorologici avversi che avevano colpito in modo particolare la zona Carnica dal 28 ottobre al 30 ottobre. La situazione di acqua torbida rilevata nelle reti di distribuzione idrica era stata provocata dalle abbondanti precipitazioni congiuntamente all'assenza di energia elettrica nei sistemi deputati a filtraggio e disinfezione.

Emergenza maltempo: Fedriga commissario a titolo gratuito, ecco i poteri

Maltempo in Fvg: Fedriga nominato commissario per l'emergenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento