Caso vaccini, licenziata Emanuela Petrillo

L’assistente sanitaria è accusata di aver finto di vaccinare i bambini durante la sua attività politica in Friuli e Veneto. La donna è indagata dalla Procura della Repubblica di Udine per l’ipotesi di reato di peculato, omissione d’atti d’ufficio e falsità in dichiarazioni

Emanuela Petrillo

Emanuela Petrillo, l'assistente sanitaria sotto accusa per non aver vaccinato centinai di bambini durante la sua attività, è stata licenziata. Lo ha annunciato il direttore generale dell'azienda sanitaria 2 di Treviso, Francesco Benazzi, dove la professionista era impegnata.

Caos vaccini, la vicenda

Senza vaccino l’80% dei piccoli pazienti friulani

I risultati emersi - come dai dati diffusi dalla friulana Aas 3 - parlano chiaro: i bambini vaccinati non sono coperti nell’80% dei casi e quelli vaccinati dagli altri operatori (nello stesso periodo, nello stesso luogo, con gli stessi lotti di vaccino) invece sono coperti. Le registrazioni attestano che le vaccinazioni eseguite a Codroipo nei giorni in cui la Petrillo era in servizio sono circa 20.000 (7.500 esavalente, 4.000 MMRV, 2.000 meningococco, 4.700 pneumococco, 350 TBE, 1.800 HPV). Per tutti questi casi, si è deciso di seguire il principio di massima precauzione, e di ripetere tutte le dosi sopraelencate. Questa scelta è stata fatta in sicurezza, poiché ripetere un vaccino eventualmente già fatto non comporta alcun rischio. «La presenza, in questi sei anni, di altri vaccinatori e l’assenza della Petrillo nel 2016-2017 - aveva affermato il direttore Benetollo - ha garantito nella maggior parte dei casi almeno una somministrazione parziale delle dosi, il che ha consentito di mantenere tassi di copertura relativamente elevati nella popolazione e consentire che l’immunità di gregge funzionasse ancora». Nei mesi scorsi 5.400 bambini sono stati contattati per effettuare le vaccinazioni “dubbie”. Il 90% delle famiglie ha scelto di effettuare immediatamente le vaccinazioni proposte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Clima impazzito: un temporale di neve imbianca il Friuli

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento