Torna a casa dopo anni di ospedale e un bimbo le scrive per premiarla: una donna cerca l'autore della lettera di Natale

Cristina Piani addobbava sempre la sua casa per Natale, ma per anni non ha potuto farlo perché costretta in ospedale. Quest'anno ha ripreso la tradizione e un bimbo anonimo le ha scritto facendola commuovere

Dolce e bellissima sorpresa di Natale per una donna costretta in carrozzina che, la sera della vigilia, ha ricevuto una lettera anonima da un bimbo del paese che l'ha premiata come "migliore casa addobbata di tutto il Comune di Pozzuolo" dopo anni che non poteva più addobbare la sua casa. Ora lei lo cerca per ringraziarlo.

La storia

Era il settembre 2016 quando Cristina Piani rimase vittima di un terribile incidente stradale. Per fortuna la donna sopravvisse, rimanendo però costretta in sedia a rotelle, dopo anni di fisioterapia e ospedale. In questi anni di riabilitazione, la donna non ha potuto portare avanti una delle tradizioni che amava maggiormente, quella di addobbare la casa interiormente ed esteriormente durante il periodo delle feste natalizie. I residenti di Zugliano, frazione di Pozzuolo del Friuli, erano abituati ad ammirare i giochi di luce, le decorazioni e i presepi che, purtroppo, per tre anni non sono più stati allestiti. 

La sorpresa

Finalmente Cristina esce dall'ospedale e dopo diversi anni, questo è il primo Natale che passa di nuovo a casa. Ecco allora che la tradizione riprende. La casa torna a illuminarsi e c'è chi lo nota. Il marito di Cristina, la sera della vigilia, esce di casa e nota una busta appoggiata vicino al cancello: un bimbo ha voluto lasciare una lettera alla donna, disegnandole un paesaggio natalizio e scrivendole un messaggio per "premiarla" come migliore casa addobbata di Pozzuolo. Per Cristina la gioia è tanta, al punto da voler ringraziare questo piccolo e anonimo dal cuore grande. 

Vorrei salutare il bimbo o la bimba con la sua famiglia e regalare lui una statuina del mio Presepio in ricordo, oppure un angelo da me, realizzati a mano: ripassate e suonatemi il campanello, l’indirizzo lo sapete!

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto all'alba, la terra ha tremato anche in regione

  • Frico, polenta e salame con l'aceto: "Camionisti in trattoria" è passato in Friuli

  • È mancato Cristian De Marco, il fondatore del Piccolo Coro del Fvg

  • Coronavirus, i positivi salgono di più del doppio rispetto a ieri

  • Cenetta tra amici in appartamento, la vicina chiama la Polizia

  • Affetto da Coronavirus, si presenta in farmacia senza mascherina violando la quarantena

Torna su
UdineToday è in caricamento