Lavori all'acquedotto di Artegna, il Cafc annuncia possibili disagi

Un intervento di manutenzione straordinaria al serbatoio potrebbe lasciare gli abitanti del territorio senz'acqua per qualche ora

Il Consorzio Acquedotto Friuli Centrale ha annunciato di avere programmato nelle giornate di Giovedì 13 e Venerdì 14 febbraio p.v. un intervento di manutenzione straordinaria per porre in funzione il rinnovato serbatoio dell'acquedotto del colle di San Martino ad Artegna.
A detta del Cafc, l’operazione può comportare fenomeni di variazione nelle pressioni e portate del servizio idropotabile ed anche a momentanee interruzioni dello stesso su tutto il territorio comunale di Artegna.

Per questo motivo, il Consorzio invita gli utenti a un utilizzo oculato della risorsa idrica in modo da permettere al personale di Cafc Spa di gestire nel migliore dei modi gli eventuali disservizi che dovessero verificarsi. In caso di maltempo i lavori avranno inizio il primo giorno utile lavorativo successivo.

Per qualsiasi ulteriore informazione è possibile contattare il numero verde del Call Center di Cafc Spa: 800.713.711.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Cade dallo scooter, grave un 28enne di Pasian

    • Politica

      Elettrodotto Udine Ovest-Redipuglia: fra 7 mesi la risposta del Tar del Lazio

    • Incidenti stradali

      Scontro tra auto e moto a Santa Caterina, un ferito grave

    • Cronaca

      Sos morbillo in Friuli: “Inutili rischi letali evitabili con la vaccinazione”

    I più letti della settimana

    • Lavoro in nero per 11 persone, chiuso un locale notturno

    • Malore durante una corsa, muore un podista di 44 anni

    • Doppio incidente lungo la A4, code e rallentamenti

    • Nuovo atto intimidatorio per l'imprenditore friulano Carlo Tonutti

    • Incontra un conoscente in bicicletta, anziano accoltellato al collo

    • Incendio nella notte a San Daniele, 10 persone in ospedale

    Torna su
    UdineToday è in caricamento