Fallito nel Manzanese e fuggito all'Est, arrestato in Ungheria

In carcere a Rebibbia un 51enne friulano, ricercato da tempo

Il primo novembre personale della Questura di Udine, in collaborazione con quello della Polizia di Frontiera di Roma Fiumicino, ha dato esecuzione all’ordine di carcerazione, emesso il 4 aprile de 2019, nei confronti del 51 enne Eros Costantini. Era stato arrestato dalla polizia ungherese il 23 ottobre scorso, a seguito di un'attività investigativa che lo aveva localizzato nella città magiara di Barcs (al confine con la Croazia). Era stato condannato alla pena di 4 anni e 10 mesi, a seguito di una condanna del Tribunale di Udine, relativo al fallimento di una società con sede sociale a Roma e locali operativi nel manzanese, operante nell’ambito del commercio e produzione di sedie. Costantini era il rappresentante legale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude il Caffè dei Libri. Per i titolari è stato "un incubo crudele"

  • Locale da incubo invaso dai topi e dai loro escrementi

  • Il Malignani rischia la chiusura: scuola, Comune e sindacato uniti per evitarlo

  • Scomparso tra Sappada e Forni Avoltri, trovato il corpo nel letto del Piave

  • AAA Gestore di rifugio montano cercasi

  • Il guru della pasticceria contemporanea Biasetto ha aperto a Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento