Poliziotto ultramaratoneta friulano pronto a nuove sfide nel deserto

Ivan Zufferli, 38 anni e assistente della Polizia di Stato in servizio a Gorizia, ha vinto lo scorso mese l'Ultra Marathon di Boa Vista

Tra i risultati raggiunti dalla Polizia di Stato di Gorizia nel 2016 un risultato degno di nota è quello di Ivan Zufferli vincitore dell’Ultra Marathon di Boa Vista, una corsa di 150 km no stop disputata a Capo Verde dal 7 al 14 dicembre scorsi. 

Lui è un Assistente della Polizia di Stato, friulano di Corno di Rosazzo (UD), nato trentotto anni fa a Cividale del Friuli (UD) e da qualche mese è in forza all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura isontina. Ha iniziato l’attività agonistica nel 1998 partecipando a diverse manifestazioni sportive in ambito militare, disputando in particolare numerose prove di corsa in montagna. Ha finora partecipato ad oltre 50 maratonine e ad una quarantina di maratone, stabilendo costantemente tempi inferiori alle tre ore.  Nell’ultimo periodo si è orientato verso le ultramaratone ed in particolare verso i grandi “trails” africani. Gare molto impegnative, sia dal punto di vista fisico che psichico, con percorsi desertici lunghi anche 300km che possono durare oltre 55 ore. Da “il sultano del deserto” a “il poliziotto che corre nel vento” : questi sono solo due dei tanti titoli dedicatigli nel corso degli anni su alcuni articoli di stampa apparsi in occasione dei suoi numerosi successi, tra i quali si possono sicuramente annoverare:

Zufferli Ivan 1-21° posto “Boa Vista Ultramarathon” (2016) 150km; 1° posto “Circuito Ecomaratone d’Italia” (2016) 5x42km; 1° posto “Magraid-Correndo nella steppa” (2016) 100km; 1° posto “Boa Vista Ultramarathon” (2014) 150km; 1° posto “Sardinia Ultramarathon” (2014) 153Km; 10° posto “Magraid-Correndo nella steppa” (2013) 100km; 7° posto “Le Trail de Paris” 80km(2012); 3° posto “Magraid-Correndo nella steppa” (2012) 100km; 4° posto “Magredi Mountain Trail” (2011) 160,5km; 2° posto “Desert Oman Raid” (2010) 170km; 3° posto “Transahariana” (2010) 270km no stop; 4° posto ”100km del Sahara” (2008); 1° posto “Magraid-Correndo nella steppa” 100km (2008).

Oltra ad essere un podista di fama internazionale Ivan Zufferli è anche un campione attento alla solidarietà. Nel 2010 è stato testimonial di un progetto con finalità solidali per la raccolta di fondi da destinare al sostegno del reparto d’ematoncologia pediatrica dell’ospedale di Padova. Quando Zufferli si sfila le sue scarpe da corsa, per la sua attività lavorativa quotidianamente indossa quelle previste per il nucleo del “Poliziotto di Quartiere”, servizio che esalta appieno il suo dinamismo e la sua tenacia, vicino alla gente e punto di riferimento nella realtà quotidiana degli abitanti del capoluogo. Per il 2017 ha già fissato sul suo calendario importanti appuntamenti sportivi: il “poliziotto del  deserto” è pronto a partire per nuove avventure e tagliare ulteriori traguardi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Denudati e perquisiti al gelo: l'incubo durante il tour europeo di due musicisti friulani

  • Schianto fatale lungo la regionale 356, perde la vita un motociclista

  • Incidente mortale a Faedis, la vittima è il 56enne Michele Cabas

  • Ultrà friulano aggredisce supporter della squadra avversaria e scappa

  • Anziani senza coperte in ospedale: uno poi è morto, l'altra è stata portata a casa seminuda

Torna su
UdineToday è in caricamento