Ruggero de I Timidi si rivela: "Io, udinese a Milano, cittadino del mondo"

Intervista al celebre cantautore interpretato dal musicista e attore Andrea Sambucco, in un viaggio tra i brani musicali ispirati alla vita e alle donne, fino ai prossimi appuntamenti artistici

Ruggero de I Timidi

Ruggero de i Timidi è uno dei personaggi del momento. Messa così, sembrerebbe la solita espressione ad effetto per iniziare un’intervista e darne un tono di esclusività. In realtà il musicista udinese, sbarcato all’ombra della ‘Madunina’, è realmente uno degli artisti più discussi negli ultimi mesi.
La sua fama di cantautore vintage, attaccato a un genere ‘spezzato’ tra il sentimentale e il sarcasmo melodico contemporaneo, sta spopolando in tutta la Penisola, grazie anche ad alcune partecipazioni di successo a diverse trasmissioni televisive, ultima delle quali ‘Tu si que vales’ andata in onda su Canale 5.
Dietro il personaggio, però, si nasconde un musicista vero: si tratta di Andrea Sambucco, volto ormai noto del piccolo schermo per avere interpretato diversi ruoli in programmi cult come Zelig e Quelli che il calcio.
Udinetoday ha deciso di intervistare Ruggero, che mai come in questa occasione ha esternato tutta la sua professionalità.

Le cronache la danno per friulano trapiantato a Milano, ma in realtà dove nasce Ruggero de i Timidi?
"È vero sono un udinese di nascita ma milanese d'adozione anche se in realtà non vuol dire niente. Sembra che uno fugga dalla propria realtà di provincia per cercare fortuna nella grande città. È un concetto sbagliato: l'essere provinciale è un fatto mentale. Trovo tanti milanesi convinti che oltre Milano non ci sia nulla: è provincialità anche quella. In realtà mi sento un cittadino del mondo, non solo esibendomi all’estero ma proprio vivendo con la mente sempre all’estero. Anziché scappare dall’Italia e fare cose belle all'estero, io penso che l’Italia sia l’estero e cerco di fare cose belle qui.

I suoi brani parlano di amore, sessualità e donne: chi e qual è la sua musa ispiratrice?

La vita: non c'è una donna in particolare ma ci sono situazioni di vita vissuta, spesso vissuta da altri, che mi ispirano.

Ha scelto uno stile musicale un po' vintage, con testi moderni: è un mix tra passato e presente? E 'I Timidi' apprezzano questo genere?

È un’estetica da ‘soffitta’: in soffitta ci butti le cose che non usi più e che ti sembrano inutili. Poi un giorno, dopo anni, ci entri. È tutto impolverato, ma appena trovi quel Vhs di un film che pensavi di aver dimenticato o quella musicassetta del gruppo che non ricordavi di avere, o la cravatta vecchia che metteva sempre il nonno, ti si apre il cuore. È così anche con la mia musica, appartiene ad un passato, certo, ma che fa parte del nostro Dna e che non è giusto buttare via: gli dai una spolverata, ci metti un testo che parla del presente e le canzoni sono attualissime. I Timidi apprezzano il genere, ovviamente.

ruggero de i timidi 2-2La sua partecipazione a ‘Tu si que vales’ ha riscosso notevole successo: com’è stata l’esperienza nel talent? Chi l’ha intimorita di più, Gerry Scotti o Maria de Filippi?
È stata positiva perchè mi sono potuto esibire davanti ad un folto pubblico senza snaturare troppo la mia natura. Di tutti mi ha intimorito Rudy Zerbi che sorrideva sempre ma poi mi stroncava inesorabilmente. Ma lui è fatto così. È il suo bello.

Quale saranno i suoi prossimi appuntamenti?
Il concerto natalizio del 22 e 23 dicembre al Teatro Elfo Puccini di Milano con tanto di band, violini e tenori lirici (cliccando qui ci sono i dettagli sull'evento - ndr). Sarà un momento unico nella storia, se non della musica, per lo meno di Ruggero. Chiuderò così il mio "Notte Romantica Tour 2013/2014", poi vediamo che succederà!

E un salto a Udine prima o poi lo farà?
Certo che sì. Ci suono anche con una buona regolarità, solo che non viene troppo 'reclamizzata' perché, forse, la gente non è ancora pronta.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Sono due giovani operai le vittime del grave incidente autostradale

  • Cronaca

    Udine e Tavagnacco i comuni più virtuosi nei confronti dell'ambiente

  • Cronaca

    Prima si spoglia davanti al computer, poi chiede aiuto ai carabinieri

  • Incidenti stradali

    Incidente mortale in autostrada lungo la A4

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in autostrada lungo la A4

  • La serie tv del Mostro di Udine dalla prossima settimana su Sky

  • Dopo le grandi città tursitiche, è Lignano a dotarsi del sistema di self check-in e check-out

  • Rissa fra giovani in piazza Matteotti

  • Camion incastrato nel sottopassaggio di piazzale Cella

  • Sposa un'italiana per il permesso di soggiorno e poi la picchia e la violenta

Torna su
UdineToday è in caricamento