«Al campo ci urlavano di tornare in Jugoslavia: sono schifato»

Dura reazione da parte del presidente del Kras, squadra dell'altipiano carsico, nei confronti di quanto accaduto domenica pomeriggio sul campo di Flaibano. Secondo il dirigente biancorosso tra i fomentatori del clima di ostilità ci sarebbero stati anche dirigenti della società locale

Il presidente del Kras

«Schifato dal comportamento del Flaibano Calcio». Non usa mezzi termini Goran Kocman,  presidente del Kras Repen - società dell’altipiano carsico, zona notoriamente slavofona -, per descrivere quanto accaduto domenica pomeriggio sul campo del paese friulano. Nei confronti della compagine ospite sarebbero stati rivolti insulti legati alla provenienza territoriale, sia da parte del pubblico di casa che da parte di alcuni dirigenti. La notizia è stata diffusa dalla pagina di “A tutto campo”, il programma che Massimo Radina dedica al calcio dilettanti su Telefriuli. «Nel 2015 ci invitano ancora a tornare in Jugoslavia - rimarca Kocman-, non posso più accettare questi comportamenti sui campi del Friuli». 

Potrebbe interessarti

  • Cosa fare a Ferragosto a Udine e dintorni

  • Aloe vera: tutti i benefici della super pianta

  • Cos'è l'ASMR e perché è così rilassante

  • Sette cose da fare prima delle vacanze per lasciare la casa in ordine

I più letti della settimana

  • Lignano, spruzzano spray al peperoncino al concerto

  • Scomparso da giorni un 38enne di Paularo, l'appello disperato della moglie

  • Cosa fare a Ferragosto a Udine e dintorni

  • Paularo, dopo una settimana l'uomo scomparso è tornato a casa

  • Incidente mortale in autostrada, perde la vita una donna

  • Allerta meteo, possibili temporali già da stasera: le previsioni

Torna su
UdineToday è in caricamento