Schianto mortale in Slovenia, perde la vita un 48enne friulano

Lesioni gravi per un 20enne, conducente della vettura sulla quale i due viaggiavano. L'incidente si è verificato ieri sera a Salimbergo, poco oltre il confine di Vencò

Incidente mortale ieri sera alle 22 in Slovenia, nel territorio del comune della Brda, all'altezza dell'abitato di Salimbergo - Zali Breg -, distante poco più di un chilometro dal confine italiano di Vencò. L'episodio si è verificato sulla strada principale del centro, in direzione del capoluogo Dobrovo. 

La vittima

A perdere la vita a causa delle ferite rimediate è stato un 48enne friulano - residente in provincia di Udine -, che viaggiava come passeggero su un'autovettura Honda, guidata da un 20enne. Secondo quanto riferito dalla polizia slovena il conducente - che ha rimediato lesioni gravi e si trova ora ricoverato all'ospedale di San Pietro Vertoiba - avrebbe conseguito la patente di guida da poco tempo. 

La dinamica

In base alla ricostruzione effettuata dalle forze dell'ordine riportata dal sito Primorske.si la Honda avrebbe effettuato un sorpasso su linea continua e in seguito, a causa della forte velocità, pur avendo riguadagnato la corsia corretta è uscita di strada sbandando sulla sinistra, finendo in un campo. Qui la corsa è proseguita per circa 40 metri, per terminare contro un muretto di cemento, facendo cappottare la vettura ruote all'aria. 

Le indagini

Gli agenti della polizia stradale slovena hanno informato il giudice istruttore del tribunale distrettuale e l'ufficio del procuratore di Stato di Nova Gorica e le autorità italiane. Il giudice istruttore ha ordinato l'autopsia sul corpo della vittima, che sarà eseguita all'Istituto di medicina legale di Lubiana. 

I soccorsi

Sul posto i vigili del fuco di Nova Gorica e i medici del servizio di emergenza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

  • A 24 anni apre il primo e unico negozio in regione di alimentazione naturale per cani

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Entra in bar e punta il fucile contro un cliente per un commento di troppo

Torna su
UdineToday è in caricamento