Scivola da una parete rocciosa: portato in salvo dall'elicottero del 118

Vittima dell'incidente un alpinista sloveno che se l'è cavata con la rottura del femore. A trarlo in salvo gli uomini di Guardia di Finanza, Carabinieri, C.N.S.A.S. ed elisoccorso del 118

E' caduto dalla parete ovest del monte Zermula, in comune di Paularo, a causa della perdita di un appiglio metre scalava una via rocciosa, e si è procurato la frattura scomposta del femore destro. Il fatto si è verificato domenica, nel corso della mattina.

Gli uomini del soccorso alpino di Guardia di Finanza, Carabinieri, C.N.S.A.S. e 118 lo hanno recuperato e tratto in salvo. Si tratta di un 36enne alpinista sloveno che, nonostante il grosso spavento, è stato dichiarato non in pericolo di vita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 15 luoghi da non perdere in Friuli Venezia Giulia

  • Spiagge d'acqua dolce in Friuli: ecco dove fare il bagno

  • Cinque camminate facili a Udine e dintorni, alla ricerca del fresco

  • Friuli circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Coronavirus, aumentano anche in Fvg i positivi e nuovi contagi

  • Aumentano i contagi in Croazia: Lubiana pensa a toglierla dall'elenco dei paesi "sicuri"

Torna su
UdineToday è in caricamento