Scivola da una parete rocciosa: portato in salvo dall'elicottero del 118

Vittima dell'incidente un alpinista sloveno che se l'è cavata con la rottura del femore. A trarlo in salvo gli uomini di Guardia di Finanza, Carabinieri, C.N.S.A.S. ed elisoccorso del 118

E' caduto dalla parete ovest del monte Zermula, in comune di Paularo, a causa della perdita di un appiglio metre scalava una via rocciosa, e si è procurato la frattura scomposta del femore destro. Il fatto si è verificato domenica, nel corso della mattina.

Gli uomini del soccorso alpino di Guardia di Finanza, Carabinieri, C.N.S.A.S. e 118 lo hanno recuperato e tratto in salvo. Si tratta di un 36enne alpinista sloveno che, nonostante il grosso spavento, è stato dichiarato non in pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Chi era Daniele Burelli: aveva una passione profonda per le auto e i motori

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • "Non fate il suo stesso errore", così la famiglia Burelli ricorda il ragazzo e lancia un appello

  • Incidente mortale in piazzale D'Annunzio, perde la vita una donna

Torna su
UdineToday è in caricamento