Si infortuna alla gamba sciando sull'Avostanis, soccorsa con l'elicottero

Una classe 1963 di Fossalta di Portogruaro è stata tratta in salvo e condotta all'ospedale di Tolmezzo

Una sciatrice si è infortunata ad una gamba scendendo dalla cima del Monte Avostanis – a circa 2mila e 100 metri di altitudine –, nel territorio del comune di Paluzza, poco dopo le 14 di oggi. Per soccorrerla si sono attivate le squadre del Soccorso Alpino di Forni Avoltri e quella della Guardia di Finanza di Tolmezzo. La donna, una classe 1963 di Fossalta di Portogruaro (Venezia), è stata recuperata con l'elicottero della Protezione civile, essendo l’elisoccorso regionale impegnato sullo Zoncolan. Sbarcati in un’area relativamente pianeggiante che si trovava circa una cinquantina di metri di dislivello al di sotto del luogo dell’infortunio, i tecnici hanno risalito il pendio con i ramponi e dopo aver raggiunto la donna le hanno immobilizzato la gamba, riportandola poi a bordo dell’elicottero. Sbarcata a Timau – dove era stato allestito il campo base – la donna è stata portata in ambulanza all’ospedale civile di Tolmezzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lei urina di fronte alla vetrina del ristorante all'ora dell'aperitivo, lui sfonda una porta

  • Il giovane udinese che vizia di lusso vintage Chiara Ferragni: la storia di Massimo

  • Via tutti gli ombrelloni dalla spiaggia libera a Lignano

  • Si sveglia per un malore, si accascia e muore, la vittima è un 55enne

  • Grave incidente nella Bassa, motociclista cade e s'incastra sotto il guardrail

  • Risse, gente nuda per strada, alcol e provocazioni: il pomeriggio in viale Leopardi

Torna su
UdineToday è in caricamento