Alimenti nocivi e cancerogeni: maxi inchiesta della Procura di Udine

La magistratura inquirente cittadina coordina un'indagine che coinvolge dieci città, da nord a sud Italia. Nel mirino frodi in commercio e alimenti adulterati. Arresti e perquisizioni da Udine a Brindisi

Dalle prime ore della mattinata, i Carabinieri del Nas di Udine, a conclusione di un'articolata attività d'indagine - coordinata dalla Procura della Repubblica di Udine, stanno eseguendo alcuni arresti per frode in commercio, adulterazione di alimenti e commercio di sostanze nocive e cancerogene.

Sono in corso 86 perquisizioni nelle provincie di Udine, Pordenone, Gorizia, Treviso, Padova, Vicenza, Arezzo, Perugia, Napoli, Bari e Brindisi con l'impiego di circa 300 Carabinieri del NAS e dell'Arma Territoriale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutti gli aggiornamenti

(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio mascherina: non sarà più un obbligo né all'aperto e né al chiuso

  • È finalmente cassa integrazione, l'Inps dice ok ai pagamenti

  • Addio mascherina, è ufficiale: via libera anche a cinema e sagre

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

  • Schianto mortale in Carnia, perde la vita un motociclista

  • Vacanze estive: dove possono andare friulani e italiani nell'estate 2020

Torna su
UdineToday è in caricamento