Cussignacco, inaugurato in via Pellis il terzo orto urbano cittadino

A Udine ci sono ora 60 lotti completamente attrezzati e destinati a famiglie, associazioni, anziani e scuole. Alla realizzazione dell'iniziativa ha contribuito anche il presidente del Palermo Maurizo Zamparini

Il taglio del nastro

L’amministrazione comunale ha inaugurato nella mattina del 21 marzo il terzo orto urbano di Udine, in via Pellis, a Cussignacco. Altri 18 appezzamenti permetteranno a famiglie, anziani, associazioni, nonché ai bambini della scuola primaria “Arturo Zardini”, di sperimentare l’attività della coltivazione in una delle aree verdi della città. “Sono lieto di inaugurare quest’area, che ci consente di ritornare un po’ alle nostre radici ma anche di guardare positivamente al futuro" ha osservato il sindaco di Udine Furio Honsell.

Alla cerimonia inaugurale è intervenuto anche Maurizio Zamparini, presidente del gruppo “Immobiliare Monte Mare srl”, che ha contribuito alla realizzazione dell’iniziativa grazie allo scomputo degli oneri di urbanizzazione ricavati dalle edificazioni adiacenti, reinvestendo così nel quartiere risorse economiche prodotte nell’ambito del quartiere stesso.

“Quando il Comune di Udine mi ha proposto questa soluzione ho risposto con entusiasmo – ha spiegato Zamparini –, anche perché da friulano sono molto legato al nostro Friuli. È un’iniziativa molto interessante e spero di esportarla anche in altre parti d’Italia”.

Subito dopo il tradizionale taglio del nastro, al quale sono intervenuti anche gli assessori Maria Grazia Santoro, Lorenzo Croattini ed Enrico D’Este e il consigliere comunale Carmelo Spiga, i concessionari sono entrati in possesso dei loro piccoli appezzamenti: i cittadini, le famiglie, la “Caritas Diocesana di Udine”, la società cooperativa “Il Melograno”, l’associazione per l’agricoltura biodinamica, l’associazione Micologia e Botanica Udinese, i “Progetti e Servizi Integrati Internazionali”, l’associazione “La Tela”, la fondazione “Collegio della Provvidenza Onlus” e l’ associazione “Casa Famiglia Luigi Scrosoppi”. I neocontadini più soddisfatti ed entusiasti di sperimentare l’attività orticola non potevano che essere i piccoli alunni della scuola primaria “Arturo Zardini”, a cui sono stati riservati due lotti.

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Ristoranti vegani: dove andare in città?

  • Farmaci generici e di marca: sono davvero uguali?

  • Formiche in casa, i metodi naturali per allontanarle

I più letti della settimana

  • Giallo sulla morte di Anamaria, la giovane parrucchiera trovata morta in un bosco

  • Turista posteggia l'auto sul lungomare di Lignano e lascia il cane chiuso dentro

  • Tragica fatalità, agricoltore muore dopo aver acquistato un trattore

  • Incidente stradale, il bilancio è di un morto e tre feriti

  • Sequestrati in provincia di Udine 100 kg di preparato per gelato scaduto

  • La Guardia di Finanza ad Aria di Festa, cucina ferma e centinaia di avventori in protesta

Torna su
UdineToday è in caricamento