Latisana si prepara all'estate, inaugurata ieri la nuova via Volton

Stamani l'inaugurazione della via dopo il termine dei lavori di ampliamento e messa in sicurezza. Via Volton è un nodo importante per il traffico di stagione unisce la S.R. 354 con le località balneari e crea una viabilità integrativa e complementare al traffico per Lignano Riviera e Bibione, nonché un’utile via di ritorno e collegamento fra le località rivierasche e l’entroterra

L'inaugurazione

Successo dell’accordo di programma tra i Comuni di Latisana, Lignano Sabbiadoro e San Michele al Tagliamento, con la collaborazione del CAFC Spa

Si è tenuta oggi, venerdì 19 aprile, alle ore 12, la breve cerimonia d’inaugurazione che ha determinato la fine dei lavori riguardanti Via Volton, con la messa in sicurezza e il miglioramento della transitabilità di una strada che, pur essendo comunale, è di notevole importanza per l’imminente stagione turistica, poiché unisce la S.R. 354 con le località balneari e crea una viabilità integrativa e complementare al traffico per Lignano Riviera e Bibione, nonché un’utile via di ritorno e collegamento fra le località rivierasche e l’entroterra.

L'inaugurazione

All’inaugurazione hanno partecipato, oltre al Sindaco di Latisana Daniele Galizio, quello di Lignano Sabbiadoro Luca Fanotto e di San Michele al Tagliamento Pasqualino Codognotto, il presidente del CAFC Salvatore Benigno, l’Assessore ai Lavori Pubblici Ferruccio Casasola, consiglieri e amministratori dei Comuni interessati, nonché il consigliere regionale Maddalena Spagnolo.
Presenti anche il progettista Ing. Gelagi e i titolari delle due ditte appaltatrici Cicuttin Srl e Anese Srl, ai quali è stato riconosciuto il merito di aver pienamente rispettato i tempi di esecuzione e di chiusura dei lavori, permettendo di aprire la rinnovata viabilità prima delle festività pasquali e con buon margine temporale rispetto all’inizio della stagione estiva.

L'intervento

L’intervento globale ha visto la fattiva collaborazione fra le diverse amministrazioni attraverso un Accordo di Programma, strumento giuridico che ha permesso ai Comuni di Lignano Sabbiadoro e San Michele al Tagliamento di compartecipare finanziariamente a un’opera de facto latisanese, ma di interesse condiviso, e il CAFC, ente gestore del servizio idrico integrato nella maggior parte del territorio centrale del Friuli, che in tempi celeri ha finanziato e realizzato le strutture dei sotto servizi, in particolare la nuova condotta dell’acquedotto.
I lavori hanno interessato l’allargamento della sede stradale nei punti più critici, l’eliminazione dei cedimenti della massicciata attraverso il consolidamento del fondo stradale con tecniche costruttive quali la stabilizzazione a calce, lo spostamento della pubblica illuminazione e altri interventi per la sicurezza quali barriere di contenimento (guardrail) nei tratti più pericolosi e nuova segnaletica orizzontale e verticale.

Le dichiarazioni

“È una giornata importante - ha dichiarato il Sindaco di Latisana Daniele Galizio – siamo qui per riaprire questo tratto che ha una valenza sovraregionale, siamo soddisfatti del risultato, il lavoro è stato coordinato in maniera eccellente. Ribadisco l’invito alla Regione, data l’importanza di questa strada, di farsi carico di questa arteria stradale.”

All’intervento di Galizio ha fatto seguito quello del Sindaco di Lignano, in cui ha evidenziato come non sia scontato gestire un progetto di tale portata, con ricadute importanti, in maniera brillante e trovare le risorse per condurlo: “nonostante le difficoltà e i limiti - ha sottolineato Fanotto - si lancia il cuore al di là degli ostacoli per un obiettivo comune.”

Concorda su tutta la linea il Sindaco Codognotto, “grato per la solidarietà dimostrata e il lavoro che serviva di più dalla parte veneta: è stato un segnale straordinario reperire le risorse dal basso per risolvere una questione di questa importanza, mi auguro che anche altri enti strumentali seguano gli stessi principi.”

Anche il presidente del CAFC Benigno sottolinea la “preziosa sinergia che ha permesso di risolvere un annoso problema che ha trovato finalmente la soluzione.”

A chiudere gli interventi prima del taglio del nastro, Maddalena Spagnolo, che si è detta pronta ad accogliere l’invito dei Sindaci: “porterò avanti le istanze relative alla viabilità da subito, già per il prossimo martedì ho fissato un incontro con i sindaci e l’assessore alle infrastrutture Pizzimenti”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Via Roma, si attacca alla fondina di un poliziotto e cerca di prendergli la pistola

  • Le migliori pasticcerie di Udine secondo TripAdvisor

  • Ristoranti con il migliore servizio di sala d'Italia? In provincia di Udine ce ne sono ben tre

Torna su
UdineToday è in caricamento