Gira per le strade di Tarvisio sul fuoristrada con una targa finta, denunciato

Fermato dai carabinieri un uomo originario di Aprilia, in provincia di Latina, che si è costruito la targa di prova in casa

Viaggia sulla sua Jeep Renegade con una targa fatta in proprio, i carabinieri lo fermano e lo denunciano per uso di atto falso. È successo il giorno di Pasqua ad un trentenne originario di Aprilia, in provincia di Latina, che stava tranquillamente guidando il suo fuoristrada per le strade di Tarvisio quando è stato bloccato dai militari dell'Arma che, dopo il controllo, hanno accertato che la vettura aveva una targa di prova riprodotta dallo stesso automobilista, affissa sull'auto con del nastro adesivo. Nonostante la targa automobilistica abbia una natura di certificazione amministrativa e non di atto pubblico e nonostante quella manufatta dal trentenne riportasse i numeri corrispondenti a quelli della Jeep, l'uomo è stato multato e deferito dai carabinieri del nucleo radiomobile in stato di libertà per l’ipotesi di reato di uso di atto falso. La targa fatta in casa è stata invece sottoposto a sequestro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impresa edile ha lavori fino ad aprile 2020 ma non trova operai: «Rischiamo di chiudere tutto»

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • FOTONOTIZIA Auto ribaltata in tangenziale

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento