Forgaria senza acqua potabile da due giorni, dal sindaco aggiornamenti continui sui social

Nonostante la situazione d'allarme, dovuta ad un guasto ai condotti, l'organizzazione del Primo cittadino, Marco Chiapolino, rassicura i cittadini. Sacche d'acqua e camion cisterne per l'approvvigionamento batteranno il territorio fino alla risoluzione del problema

La situazione

Il Comune di Forgaria "A secco" di acqua potabile da due giorni. A seguire passo passo la vicenda e ad informare i cittadini sugli svolgimenti il Primo cittadino Marco Chiapolino.

Il problema

Pare che la causa del problema, come raccontato sui social dal Sindaco, sia riconducibile ad un guasto ai condotti di presa dell'acqua dall'arzino. Guasto che si è provveduto immediatamente a riparare, ma che ha causato l'immissione di "sporcizia" nelle acque rendendole non potabili. Immediati i ripari.

Diversi camion cisterna hanno provveduto a stazionare nelle piazzie di Forgaria e Flagogna fornendo ai cittadini scorte di acqua potabile in sacche da tre litri.

L'inconveniente sta riguardando tutto il territorio della zona eccetto l'altopiano di monte prat e parte di Ca dal Agnola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre sui social il sindaco ha dato indicazioni per lo stoccaggio degli approvvigionamenti dell'acqua potabile che sarà conservata per una settimana lontana dalle fonti di calore. La situazione, conclude il sindaco nel suo post, rimarrà stabile per ulteriori 24 ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È finalmente cassa integrazione, l'Inps dice ok ai pagamenti

  • La Croazia taglia fuori gli italiani: turisti solo da 10 paesi europei

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • Fa entrare i clienti dal retro nonostante le restrizioni, interviene la Polizia

Torna su
UdineToday è in caricamento