Gli studenti di Cividale a scuola di legalità

Sono ripresi gli incontri tra alunni delle scuole e Polizia Ferroviaria nell'ambito del progetto "Train to be cool". Questa volta è toccato a Cividale del Friuli

Immagine d'archivio

Con l ‘inizio del nuovo anno scolastico sono ripresi gli incontri nelle scuole della Regione nell'ambito progetto denominato Train to be cool, ideato nel 2014 dal Servizio Polizia Ferroviaria del Ministero dell ‘interno, in collaborazione con il Miur, che ad oggi ha coinvolto più di 12 mila studenti del Friuli Venezia Giulia.

Il progetto

Nei giorni scorsi, gli operatori della Polizia di Stato in servizio presso il Compartimento Polizia Ferroviaria di Trieste hanno incontrato 200 studenti delle classi prime dell ‘Istituto Professionale  Civiform di Cividale del Friuli.

Grazie alle tematiche affrontate, gli operatori della Polizia Ferroviaria hanno cercato di trasmettere agli studenti l ‘importanza del rispetto delle regole non solo in ambito ferroviario, ma anche nella vita in generale, insistendo sulle conseguenze che le loro azioni, potenzialmente dannose, potrebbero avere sulla propria ed altrui incolumità.

Partendo da bravate adolescenziali o semplici negligenze, spesso sfociate in tragedie, come ad esempio distrarsi utilizzando le cuffiette per ascoltare musica, non servirsi del sottopassaggio, camminare a ridosso delle massicciate, farsi selfie in prossimità della linea gialla, o addirittura sfidare sui binari il treno per poi postare il filmato al fine di ottenere molte visualizzazioni, gli operatori hanno illustrato, anche con la visione di slide e filmati, semplici regole al fine di tutelare la propria incolumità.

Gli studenti, che hanno dimostrato notevole interesse, hanno interagito con gli operatori in modo attivo, ponendo domande e rappresentando curiosità, raccontando le esperienze personali ed esprimendo apprezzamento ed entusiasmo.

Visto l ‘interesse registrato, l ‘iniziativa presso il Civiform, che già da alcuni anni partecipa al Progetto,  verrà riproposta a breve anche nelle altre tre province della Regione, in cui sono già in programma incontri nelle scuole secondarie di primo e di secondo grado.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Taylor Mega fa il dito medio alla Polizia, cacciata in diretta da Canale 5

  • Nota artigiana udinese scompare da casa: l'appello del fratello

  • Pianista prodigio friulana a 10 anni rappresenterà l'Italia ad Amburgo

  • Decine di chili di pesce e carne scaduti al ristorante e serviti ai clienti

  • Addio al dottor Sacco, per anni un riferimento del reparto di oncologia

  • Dopo sette anni di attività chiude la gelateria Grom di Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento